background verde

lunedì 22 dicembre 2008

Una giornata iniziata male

Oggi sbotto. Mi sento esasperata e stanca, e sono le uniche due parole che possono descrivere come io mi sento oggi.
Ho insegnato catechismo ai bambini delle elementari per diversi anni, ho lavorato in colonia al mare per due estati, sono stata aiuto-capo tra gli scout in branco, credevo di averne di pazienza, di fantasia, di inventiva, soprattutto credevo di avere una discreta capacità di comunicazione con i bambini.
Ma perchè con mio figlio non è così? Perchè ci sono mattine come queste, in cui vado a svegliarlo animata di tutte le buone intenzioni, col bacetto, con la coccola, con la voce dolce, e per tutta risposta solo perchè non ho assecondato un capriccio è iniziata l'apocalisse?  Io mi sento inerme di fronte a queste reazioni, non tanto perchè non le contengo (perchè comunque a discorsi, sgridate e scappellotto ne esco fuori e per forza), ma perchè ogni volta che devo alzare la voce e usare le maniere pesanti mi sento un fallimento.  E dire che ci provo, giuro che ci provo a farlo ragionare, perche a ragionare è capace, io ci provo a usare le buone maniere, ma il signor MISPEZZOMANONMIPIEGO delle buone maniere se ne strafotte, e uno che deve fare?
Ignoralo, mi ha detto qualcuno, ignoralo. E io ignoro anche. Ma quando devi rispettare un orario, essere alla materna alle nove, non puoi lasciar passare un'ora e mezzo ignorandolo e lasciandolo nel suo brodo. Perchè un'ora e mezzo siamo stati senza parlarci qualche sera fa, quando ho usato questo sistema per arenare i capricci, e per un'ora e mezzo lui si è bellamente calato davanti alle sue cose facendo finta di niente. Incorruttibile.
Lo prendi di forza e lo vesti come fosse un burattino? Si, mio marito ci riesce, io no. Non senza farmi male.
Il cielo mi dica dove sbaglio, DOVE!

3 commenti:

finticonfini ha detto...

Un abbraccio...

fiocco72 ha detto...

Non credo che sia tu a sbagliare ma ogni figlio ha il suo carattere...anche il mio piccolo la mattina ci mette molto per connettere. Calcola che lo sveglio alle 7.30 e usciamo di casa alle 8.15 e spesso non vuole fare neanche colazione, a malapena un succo di frutta, mentre il grande in meno di mezz'ora è pronto e fa colazione con latte e cereali...ogni figlio è a sè ci vuole solo tanta pazienza, che penso un pò con l'andare avanti degli anni si perde, o almeno io credo di essere meno paziente di un tempo!!! un abbraccio.

PuffolaPigmea ha detto...

Sbagli a prendertela.
anzi, dovrei dire sbagliAMO a prenderCELA perchè anche io ogni tanto perdo completamente il lume.
Quelli li son fatti apposta, che credi, per farci sbarellare quando meno ce lo aspettiamo!! E più ti infuri, più loro sono saldi nei loro nefandi propositi.
Non c'è soluzione, tranne lasciarli bollire nel loro puccio, come dicono a roma. prima o poi anche loro si stufano di far finta di niente.

:-)
cmq, se ti consola, siamo tutte nella stessa barca
ciao

A.