background verde

domenica 6 marzo 2016

Questo sassolino me lo tolgo

Lo butto fuori, perchè la misura è colma e la tolleranza alla canna del gas. Che almeno se lo faccio qui i danni sono limitati.
Al prossimo che mi dice che "l'ha fatto anche la sorella del cognato di mia zia, quella che ha sposato il pronipote del cugino del bisnonno della madre della mia vicina di casa, e sta bene eh", giuro, conio un insulto da far arrossire l'accademia della Crusca.
Altro che petaloso.

Ci sono momenti in cui mi rendo conto che starmene per i fatti miei, occasionalmente, salva la vita. Quella altrui.

9 commenti:

Isabella ha detto...

No comment....condivido tutto quello che hai scritto! Isabella.

ziacris1 ha detto...

Vaf****loso!!!!

francescabianca ha detto...

sara, sai cosa? non coniare l'insulto, per favore. ma da (per fortuna) ignorante in maniera sarei davvero interessata a sapere cosa c'è di così tremendo in questa frase. io non la uso perché ho letto anche da altre blogger che è detestata, ma non la uso senza sapere perché non devo usarla. se ti va, se hai tempo, se hai voglia, mi piacerebbe leggere di più sull'argomento. lavoro nella ricerca oncologica, e, anche senza lavorarci, ho conosciuto persone che hanno incontrato il cancro, e sono costantemente alla ricerca di modi delicati di esserci senza invadere, o peggio ancora offendere! se non ti va tranquilla che lo so che hai altro a cui pensare, se ti va grazie.
francesca

Mamiga ha detto...

Sai, hai ragione. Ho scritto questo post in un momento di rabbia e per sfogo, ma hai ragione, manca la motivazione, e sebbene per un paziente oncologico che legge questa sia scontata, per gli altri non lo è.
Ora sono collegata dal telefono e non riesco, ma appena sono un momento tranquilla e con la testa libera ti prometto che dedicherò un post a questa cosa.
Un abbraccio.

Mamiga ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mamiga ha detto...

Sai, hai ragione. Ho scritto questo post in un momento di rabbia e per sfogo, ma hai ragione, manca la motivazione, e sebbene per un paziente oncologico che legge questa sia scontata, per gli altri non lo è.
Ora sono collegata dal telefono e non riesco, ma appena sono un momento tranquilla e con la testa libera ti prometto che mi metterò al pc dedicherò un post a questa cosa.
Un abbraccio.

Andretta La Puff ha detto...

no ma è vero comunque

l'ha fatto la cugina dell'amico della compagna di banco di mio papà alle elementari, E STA BENE, EH?


l'ho detto perché non vedo l'ora di sentire il tuo nuovo meraviglioso insulto!!!
Ho già preparato la lettera per la Crusca, manca solo la parola!

:-*

Follemente creativa ha detto...

Ecco e ora come faccio a dirti una cosa?????

Sai....anche io l'ho fatto ma mi riferisco al portacioccolatini: io ho messo i confetti per la prossima comunione di mio figlio!!

Ti abbraccio e un bel fa...loso ci sta proprio bene!
Barbara

Io e il Signor H ha detto...

Ahah... anche a me lo dicevano continuamente ed anche io facevo davvero fatica a tollerarlo! Uuuh che nervoso!
Ti abbraccio