background verde

giovedì 26 marzo 2009

Una famiglia impegnata.... fino a un certo punto

Succede che quest'anno, per svariati motivi (a me tutt'ora ignoti, ma è un dettaglio) Mamigà ha pensato bene di fare della coppia di genitori di PRMF una COPPIA IMPEGNATA. Ovvero, visto che è il terzo anno che nostro figlio frequenta la materna e ce ne aspetta un quarto davanti, ci sentiamo sufficientemente a nostro agio tra le mura della materna e ancor più nel "lessico scolastico del suddetto luogo" (l'unica cosa che non ho ancora compreso è perchè si parli di CORPO insegnanti, CORPO bidelli, eccetera. Ma ho ancora tanti anni di scuola per impegnarmici). Questa prefazione per cercare di capire (io eh, mica chi legge) in che guaio ci siamo messi. Anzi, HO messo la mia famiglia. Perchè se io mi trovo davanti a un problema, e alla materna di mio figlio ce ne sono taaaaaanti, visto che non sono una di quelle mamme che alle riunioni si nasconde dietro alla mamma più alta, sceglie la seggiolina più bassa e attende la fine del discorso della maestra guardando l'orologio, ho pensato bene di offrire il mio (nostro) contributo allo sbroglio di almeno un paio delle matasse che ivi giacciono.
Quindi.
Due mesi fa ci siamo offerti, con il contributo del nonno, di provvedere alla costruzione di due mobili nuovi per due aule, due casellari per l'acquisto dei quali il Comune si è rifiutato di fornire i fondi. I fondi sono stati ricavati da una vendita di calendari gestita dalle rappresentanti di classe, e Papigà e Nonnogà hanno fatto il lavoro. Ovviamente il mio contributo è stata la mano alzata alla riunione, e beh, pur non avendo obbligato nessuno a fare il lavoro diciamo pure che se non lo facevo la questione rimaneva ancora irrisolta. Comunque tutti soddisfatti, il nonno perchè gli ho trovato qualcosa da fare, la nonna perchè il marito per un mesetto buono non ha girato per casa lamentandosi di non saper cosa fare, il papi perchè per lui dare un contributo concreto lo riempie di soddisfazione, e le maestre perchè quei due mobili rendono sicuamente più comodo il loro lavoro.

E ora c'è la cosa del comitato mensa. Mio marito si è offerto di partecipare, io ho chiesto se fosse possibile anche a iscrizioni chiuse e visto che i papos all'asilo sono considerati merce rara e preziosa è stato accolto. Ma Papigà prende le cose seriamente, e per fortuna dico io, e così assieme alle rappresentanti di classe sta facendo un lavoro intensissimo di contatto con vari formitori di "mangime per bambini" e di stovigliame per la cucina della scuola (che è ridotta all'osso). Questo per cercare di ottimizzare il servizio, senza che cuoca, Comune e dietista si prendano per i capelli. E' da dire che Papigà è bravo, soprattutto perchè ci mette la passione, e poi per lui andare per preventivi è più divertente e appassionante che non giocare a Travian (ho un vago ricordo di vere e proprie GITE a caccia degli elettrodomestici giusti per noi nove anni fa, in preparativi per le nozze).
L'unica nota un po' ridicola è la figura che ci stiamo facendo, ma è una cosa che ho notato io. Se per cercare di capire le richieste della dietista della scuola ci stiamo facendo una piccola cultura su conservanti, additivi e porcherie varie (e per forza di cose), dall'altra ci sono le nostre abitudini famigliari che insomma, proprio così ligie alle regole del mangiar perfetto non sono, ma come credo nella maggioranza delle famiglie (sfido chiunque a stare a calcolare calorie, percentuali di varie sostanze eccetera ogni volta che deve mettere nel carrello un panetto di burro o un pacco di biscotti. La spesa durerebbe due ore). Insomma, all'asilo deve esser fatto bene, ma casa mia si fa quel che si può.
Poi l'altro giorno viene una rappresentante di classe a casa nostra per tirare le somme del lavoro fatto da Papigà, per redigere una relazione da presentare al commercialista della scuola. E la frase lapidaria (ma lei non si è accorta di quanto lapidaria fosse, per fortuna): FINALMENTE HO TROVATO UNA FAMIGLIA ATTENTA A COSA METTE NEL PIATTO, MAGARI FOSSERO TUTTI COME VOI.

Eh si. Se fosero tutti come noi, che per sapere le cose le sanno anche, ma non ti dicono che nel frigo tengono ketchup e lasagne pronte da microonde assieme a uova del contadino e latte parzialmente scremato, ti cadrebbero ben bene quelle cose che non hai dove non si può dire!

11 commenti:

ilbaule ha detto...

Quindi voi siete di quelli che sanno che pesce è il Pangasio? :)

utente anonimo ha detto...

ciao,bello leggerti;penso alla mia ex
cognata (mi raccomando non viziare i baby e cosa mangiano e cosa no) poi patatine,caramelle a livelli da paura,ogni volta che vado a prenderli.Io non sono mai stata una
magnona ma sentirmi dire da una rospetta.di 6 anni che dalla mamma
si mangia una volta al giorno (PERIODO ASILESco) E WURSTEL WIENERSCHNITZELN ho capito che
nessun pediatra o dietista potrà mai
sconfiggere l'amore per ogni porcheria
chE VOLontariamente nascondiamo
nel frigorifero per ricordarci di quando eravamo piccoli e il panino e nutella, la calvè,e boiate varie
erano delizie dell 'EDEN. mi chiedo ma cosa vogliono sempre a volte sti
bimbi che non sia la dynocard o latre boiate.La zia va' in analisi poi riferira'.elena mandi

utente anonimo ha detto...

ciao,bello leggerti;penso alla mia ex
cognata (mi raccomando non viziare i baby e cosa mangiano e cosa no) poi patatine,caramelle a livelli da paura,ogni volta che vado a prenderli.Io non sono mai stata una
magnona ma sentirmi dire da una rospetta.di 6 anni che dalla mamma
si mangia una volta al giorno (PERIODO ASILESco) E WURSTEL WIENERSCHNITZELN ho capito che
nessun pediatra o dietista potrà mai
sconfiggere l'amore per ogni porcheria
chE VOLontariamente nascondiamo
nel frigorifero per ricordarci di quando eravamo piccoli e il panino e nutella, la calvè,e boiate varie
erano delizie dell 'EDEN. mi chiedo ma cosa vogliono sempre a volte sti
bimbi che non sia la dynocard o latre boiate.La zia va' in analisi poi riferira'.elena mandi

fantasymeg ha detto...

oh Baule! il pangasio!!!

quando ce lo siamo trovati nel menù dell'albergo in montagna ho scoperto l'esistenza di questo pesce grazie alla cultura di mia cognata che, trovandoselo davanti ogni giorno in mensa, ha deciso di consultare San Google e scoprirne di più... non lo mangia più ora...

vabbè... sono "fuori tema" :)

mamigà, complimenti per la disponibilità familiare a lavorare per la comunità!!

fantasymeg ha detto...

oh Baule! il pangasio!!!

quando ce lo siamo trovati nel menù dell'albergo in montagna ho scoperto l'esistenza di questo pesce grazie alla cultura di mia cognata che, trovandoselo davanti ogni giorno in mensa, ha deciso di consultare San Google e scoprirne di più... non lo mangia più ora...

vabbè... sono "fuori tema" :)

mamigà, complimenti per la disponibilità familiare a lavorare per la comunità!!

roberta67 ha detto...

Per il pangasio, non so nemmeno se il sindaco e la giunta si candideranno nuovamente a giugno. Sono d'accordo con l'educazione alimentare fin dalla scuola dell'infanzia ma con la moderazione dell'età. Penso che il 99% di noi è cresciuto rifiutando o soffrendo atrocemente davanti a insalate e minestroni, a bistecche ai ferri e pesce al vapore ma sbavando dietro a sofficini ridenti, bastoncini del capitano e nutella nutellae. E siamo qui a raccontarlo, non necessariamente obesi nel fisico. Forse dovremmo concentrarci di più, come genitori, su quanto circonda i nostri bambini che non solo su quello che hanno nel piatto.
Roberta

roberta67 ha detto...

Per il pangasio, non so nemmeno se il sindaco e la giunta si candideranno nuovamente a giugno. Sono d'accordo con l'educazione alimentare fin dalla scuola dell'infanzia ma con la moderazione dell'età. Penso che il 99% di noi è cresciuto rifiutando o soffrendo atrocemente davanti a insalate e minestroni, a bistecche ai ferri e pesce al vapore ma sbavando dietro a sofficini ridenti, bastoncini del capitano e nutella nutellae. E siamo qui a raccontarlo, non necessariamente obesi nel fisico. Forse dovremmo concentrarci di più, come genitori, su quanto circonda i nostri bambini che non solo su quello che hanno nel piatto.
Roberta

Mamiga ha detto...

@Baule: no, siamo quelli che cercano di capire cos'è ;p
@Elena: benvenuta.
@Roberta: sante parole...

Mamiga ha detto...

@Baule: no, siamo quelli che cercano di capire cos'è ;p
@Elena: benvenuta.
@Roberta: sante parole...

utente anonimo ha detto...

il caro pangasio e un povero pesce
la cui una colpa e' quella di nuotare nel MEKONG ,fiume ben dotato.di diossina e altre amenità
A servirlo mi faceva pietà.non per lui ma chi se lo doveva mangiare! meglio il baccalà di mia ma' al venerdi santo. ma poi taglio corto x
chiedere un piccolo consiglio:cosa potrei fare per pasqua per i miei nipoti
e poca cosa solo un suggerimento
perche per me è un momentino nero
ma loro no i bambini devono vivere
il loro mondo inseguire la loro felicità
e col cavolo che qualcuno o qualcosa glieli tolga come hanno fatto a me.scusa/te lo sfogo...
mandi,ELENA

utente anonimo ha detto...

il caro pangasio e un povero pesce
la cui una colpa e' quella di nuotare nel MEKONG ,fiume ben dotato.di diossina e altre amenità
A servirlo mi faceva pietà.non per lui ma chi se lo doveva mangiare! meglio il baccalà di mia ma' al venerdi santo. ma poi taglio corto x
chiedere un piccolo consiglio:cosa potrei fare per pasqua per i miei nipoti
e poca cosa solo un suggerimento
perche per me è un momentino nero
ma loro no i bambini devono vivere
il loro mondo inseguire la loro felicità
e col cavolo che qualcuno o qualcosa glieli tolga come hanno fatto a me.scusa/te lo sfogo...
mandi,ELENA