background verde

venerdì 7 gennaio 2011

Tac...


Altro giro, altro premio. Anzi, oggi si raddoppia. Ma anche triplica.


Oggi ho fatto la solita infusione, e stavolta mi è costato parecchio muovermi da casa perchè sono di nuovo bloccata con la schiena. Non ne posso più. Stanotte non ho dormito dal dolore. Mentre facevo la terapia mi sono saliti i lacrimoni dal male, me li sono lasciati scendere in silenzio, non sono riuscita a trattenerli... Uè, quando fa male fa male... Fortunatamente in vena mi danno anche un forte antidolorifico, non toglie tutto il male ma qualcosa aiuta.
L'unica persona che mi ha visto con gli occhi gonfi mi ha detto
"se a casa ti fai vedere così per forza poi tuo figlio ha problemi". FANCULO. E scusate il francesismo. Non sono così sciocca da non saperlo, e sono abbastanza allenata da potermi vantare di non essermi MAI fatta veder piangere da mio figlio per il mio male. MAI. Ci sono riuscita, e se fuori arrivo al punto da non riuscire a trattenere un lacrimotto (UNO) non significa necessariamente che io pianga in continuazione da mattina a sera.
Ho vinto tre iniezioni di cortisone. Ancora. Una l'ho già fatta un'ora fa, messa assieme allo scaldotto appiccicato alla schiena, al paracetasgnauss, alla pomata e alla flebo qualcosa farà...
Ma ho vinto anche un giro su Stargate e uno sotto alla singer. Stamattina ho anche ritirato gli esiti della TAC della scorsa settimana. Il cervello c'è, ghiandolame vario tuttapposto... ma sembra che un pezzetto di osso, proprio dove accuso dolore, si sia messo a dieta stretta. La dicitura esatta è "trabecolatura ossea assente" e poi dice dove e quanto (un pezzetto di sei millimetri). L'oncologa ha prescritto, secondo l'indicazione del radiologo, una Rmn e una scintigrafia ossea, da farsi entro due settimane. Non mi ha detto molto altro, perchè giustamente finchè non ha le altre indagini in mano non può sbilanciarsi. Non so se aver paura o no, per ora attendo lunedì per farmi un giretto in quel di Manzano a prenotare la Rmn (la singer, perchè lì hanno quella "aperta" che mi ricorda la mia macchina da cucire), e mando Papigà a Pordenone per la scintigrafia.

Nonostante questo, stamattina mi sono guardata allo specchio e ho potuto constatare che l'ustione da radioterapia sta guarendo alla velocità della luce. Ed è una gran bella cosa. Per il resto speriamo che ci sia una soluzione.

18 commenti:

angeliss ha detto...

Mi dispiace per la tua schiena...ma se ti consola io sono in malattia per il forte mal di shiena..sigh

Ciao e da un bel pò che non passavo da qui...sempre carino il tuo blog!!!

angeliss ha detto...

Mi dispiace per la tua schiena...ma se ti consola io sono in malattia per il forte mal di shiena..sigh

Ciao e da un bel pò che non passavo da qui...sempre carino il tuo blog!!!

fragolina74 ha detto...

A QUEL PAESE chi si permette di giudicare una lacrima...

non dargli retta e lasciagli dar aria ai denti, tu pensa a conservare la tua forza che è quella che ti ha portato fin qua ed è quella che ti porterà ancora avanti...!

fragolina74 ha detto...

A QUEL PAESE chi si permette di giudicare una lacrima...

non dargli retta e lasciagli dar aria ai denti, tu pensa a conservare la tua forza che è quella che ti ha portato fin qua ed è quella che ti porterà ancora avanti...!

ladygabibbo ha detto...

ma perchè certa gente non si morde la lingua prima di sparare cavolate??
un massaggino alla schiena da parte mia:)

ladygabibbo ha detto...

ma perchè certa gente non si morde la lingua prima di sparare cavolate??
un massaggino alla schiena da parte mia:)

utente anonimo ha detto...

Ciao, è tanto che ti seguo ma fino ad oggi non avevo mai commentato.
Non dare ascolto alle stronzate che dice la gente.
Io credo che tuo figlio sia molto fortunato ad avere una mamma piena di attenzioni nei suoi confronti.
Da quello che racconti emerge un bambino molto vivace ed intelligente: sono gli altri ad avere problemi e non lui.
Un abbraccio Ornella

utente anonimo ha detto...

Ciao, è tanto che ti seguo ma fino ad oggi non avevo mai commentato.
Non dare ascolto alle stronzate che dice la gente.
Io credo che tuo figlio sia molto fortunato ad avere una mamma piena di attenzioni nei suoi confronti.
Da quello che racconti emerge un bambino molto vivace ed intelligente: sono gli altri ad avere problemi e non lui.
Un abbraccio Ornella

utente anonimo ha detto...

Ciao, Mamigà! e buon anno!
Spero che chi ha detto quella frase stupidotta non sia un operatore. E' una frase da luogo comune, che non fa altro che far stare ancor più male chi ha già abbastanza male.
Non è mica vero che ai figli fa male  vederci piangere?  che non è bene che i figli ci vedano piangere? Negando il nostro dolore ai figli, che lo vedono prima di noi,  cosa pensiamo di fare, raccontare ai figli la fiaba dell'orso?
Piangere per nonnulla è sbagliato, ma si può piangere, quando ci sono seri motivi per farlo. E ci si può far vedere piangere anche dai figli. Occasione di più per avviare un colloquio con loro, per capire cosa provano, cosa pensano, e spiegare come la vediamo, cosa proviamo, cosa pensiamo noi. Dare parole al dolore dei figli, dando parole al nostro, assieme alle lacrime che sono la cosa più naturale e spontanea che abbiamo. Anche questo significa aiutarli a crescere.
Quando un adulto ci dice di "non farci vedere piangere dai figli" è perchè lui stesso (o lei stessa) non sopporta le lacrime. E' un adulto fragile.
I nostri figli conoscono di noi ogni espressione, e capiscono subito se siamo sinceri o se recitiamo. Poi ci prendono a modello e imparano a fare come facciamo noi. Vogliamo che imparino a recitare? allora va bene recitare a nostra volta.
Piangiamo pure, se ne sentiamo il bisogno, e parliamone con i figli, se capita che ci vedono. Spieghiamo loro che quando il dolore (fisico o spirituale) è grande, anche gli adulti possono piangere. Si sentiranno "normali", non si sentiranno incompresi, quando a loro volta avranno (e magari non fosse così!)  voglia di piangere.
E non dimentichiamo mai, nonostante il dolore, di dare spazio alla speranza, condividendola con i figli.
Poi magari ridiamo, assieme, gioiamo, assieme delle cose belle che sicuramente accadono. Sì, insomma: viviamo assieme.

un abbraccio!

la solita anonima

utente anonimo ha detto...

Ciao, Mamigà! e buon anno!
Spero che chi ha detto quella frase stupidotta non sia un operatore. E' una frase da luogo comune, che non fa altro che far stare ancor più male chi ha già abbastanza male.
Non è mica vero che ai figli fa male  vederci piangere?  che non è bene che i figli ci vedano piangere? Negando il nostro dolore ai figli, che lo vedono prima di noi,  cosa pensiamo di fare, raccontare ai figli la fiaba dell'orso?
Piangere per nonnulla è sbagliato, ma si può piangere, quando ci sono seri motivi per farlo. E ci si può far vedere piangere anche dai figli. Occasione di più per avviare un colloquio con loro, per capire cosa provano, cosa pensano, e spiegare come la vediamo, cosa proviamo, cosa pensiamo noi. Dare parole al dolore dei figli, dando parole al nostro, assieme alle lacrime che sono la cosa più naturale e spontanea che abbiamo. Anche questo significa aiutarli a crescere.
Quando un adulto ci dice di "non farci vedere piangere dai figli" è perchè lui stesso (o lei stessa) non sopporta le lacrime. E' un adulto fragile.
I nostri figli conoscono di noi ogni espressione, e capiscono subito se siamo sinceri o se recitiamo. Poi ci prendono a modello e imparano a fare come facciamo noi. Vogliamo che imparino a recitare? allora va bene recitare a nostra volta.
Piangiamo pure, se ne sentiamo il bisogno, e parliamone con i figli, se capita che ci vedono. Spieghiamo loro che quando il dolore (fisico o spirituale) è grande, anche gli adulti possono piangere. Si sentiranno "normali", non si sentiranno incompresi, quando a loro volta avranno (e magari non fosse così!)  voglia di piangere.
E non dimentichiamo mai, nonostante il dolore, di dare spazio alla speranza, condividendola con i figli.
Poi magari ridiamo, assieme, gioiamo, assieme delle cose belle che sicuramente accadono. Sì, insomma: viviamo assieme.

un abbraccio!

la solita anonima

LauraGDS ha detto...

certa gente non perde l'occasione per dire la ca77@ta di turno...

LauraGDS ha detto...

certa gente non perde l'occasione per dire la ca77@ta di turno...

Mamiga ha detto...

Mi mancano le parole per rispondere, davvero.
Comunque oggi va meglio. I farmaci iniziano a fare effetto, e mio marito mi ha preso una bella fascia termica da tenere su per evitare di peggiorare. Almeno riesco a stare in piedi per un quarto d'ora di fila.
E no, non è stato un operatore a dirmi una sciocchezza simile. Ma non me la sono presa, davvero, solo sul momento mi ha irritato enormemente visto che con la mamma chemiotizzata per me è difficilissimo gestire la situazione famiglia/Power/casa  durante i picchi di dolore causati dall'artrite, soprattutto perchè durano diversi giorni. Devo gestirmela da sola il più possibile, mentre in realtà il rimedio più efficace sarebbe il riposo, stare sdraiata per non caricare la schiena. Se poi mi sento dire che non devo farmi vedere così, per quanto sia un luogo comune, o ci rimango male o rispondo "vorrei vedere te cavolo...". E di istinto ci rimango male.
Ma appunto, oggi sto meglio, e avanti.

Mamiga ha detto...

Mi mancano le parole per rispondere, davvero.
Comunque oggi va meglio. I farmaci iniziano a fare effetto, e mio marito mi ha preso una bella fascia termica da tenere su per evitare di peggiorare. Almeno riesco a stare in piedi per un quarto d'ora di fila.
E no, non è stato un operatore a dirmi una sciocchezza simile. Ma non me la sono presa, davvero, solo sul momento mi ha irritato enormemente visto che con la mamma chemiotizzata per me è difficilissimo gestire la situazione famiglia/Power/casa  durante i picchi di dolore causati dall'artrite, soprattutto perchè durano diversi giorni. Devo gestirmela da sola il più possibile, mentre in realtà il rimedio più efficace sarebbe il riposo, stare sdraiata per non caricare la schiena. Se poi mi sento dire che non devo farmi vedere così, per quanto sia un luogo comune, o ci rimango male o rispondo "vorrei vedere te cavolo...". E di istinto ci rimango male.
Ma appunto, oggi sto meglio, e avanti.

nevepioggia ha detto...

Ha senso che io ti dica... forza?? So che ne hai..... e tanta....
Allora ti dico che ti penso ( e ti leggo ) spesso....
Un abbraccio

nevepioggia ha detto...

Ha senso che io ti dica... forza?? So che ne hai..... e tanta....
Allora ti dico che ti penso ( e ti leggo ) spesso....
Un abbraccio

innoallavita ha detto...

Oddio, le mie bimbe mi hanno visto piangere tante volte....
Ti penso per la Rmn, vedrai che andrà tutto bene...
Un abbraccio

innoallavita ha detto...

Oddio, le mie bimbe mi hanno visto piangere tante volte....
Ti penso per la Rmn, vedrai che andrà tutto bene...
Un abbraccio