background verde

giovedì 8 marzo 2012

Nonna E...

-Hai visto nonna E. oggi? E' venuta lei a prendere il Gi?
-Si. E al solito non mi ha fatto mancare la sua dose. Che pesante che è quella donna...
-Perchè credi che sia uscito proprio cinque minuti prima delle quattro? Per non correre il rischio di incontrarla XDDD
-Ma che palle di lei... Qualsiasi problema hai lei ce l'ha sicuramente raddoppiato. L'anno scorso mi ha chiesto come stavo perchè aveva saputo del tumore, e poi mi ha detto che lei ne ha uno inguaribile e inoperabile all'orecchio ("si chiama neurinoma sai?". Vabbè, gugolate un po' voi...). Mi ha chiesto chi fosse il suo oncologo per poi dirmi che lei l'hanno vista tre o quattro oncologi. Mi ha chiesto quante pastiglie prendevo al giorno per i dolori e lei ne prende il doppio. Oggi se n'è  uscita con la storia delle ernie, perchè mi ha detto che sua figlia gliene ha parlato. Io ne ho tre? Lei ovviamente ne ha quattro. E' stata operata a una qualche anno fa, "ma ti operano anche te? Si? Ah, sono quasi completamente estruse? Le mie non erano solo estruse, erano attorcigliate attorno alla colonna vertebrale, che per toglierle le hanno prima bombardate col laser e poi le hanno tirate fuori pezzo per pezzo". La prossima volta che la incontro le racconto che ho una psicosi con smanie omicide, sono in cura da un neuropsichiatra da centocinquanta euro a seduta, prendo quattro antidepressivi al giorno per tenermi in piedi e quando mi vengono le crisi devi chiudermi in camera a chiave. Sono curiosa di sentire cosa mi dice.
-Non serve, ci ho già provato io.
-E che ti ha detto?
-Che per lei non c'è più niente da fare.
-Almeno su una cosa ci ha preso...

Poscritto: nonna E. non è mia nonna ma la nonna del Gi, e chi si immaginasse una vecchietta coi capelli bianchi e l'Alzheimer incalzante è completamente fuori strada: trattasi di una nonna che non so se abbia già raggiunto la cinquantina... No, così, giusto per precisare.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

non dirle che hai manie omicide, dille che non hai voglia di parlare... magari cade in un mutismo assoluto!
ciao, tigli&gelsominO

roberta ha detto...

uhm... una qualche cosa di contagioso?
Roberta

Laura GDS ha detto...

ah una tipica stracciapalle!

lauraricama ha detto...

Quanto somiglia a mio padre....

Anonimo ha detto...

Con queste persone bisogna giocare d'anticipo: chiedere loro per primi come stanno, e anzi, mostrarsi preoccupati perché hanno una brutta cera. Pur di fare i bastian contrari, diranno che no, no, oggi stanno abbastanza bene. E il discorso sulle malattie finisce probabilmente lì.
Sono quelle persone che quando hanno qualcosa di serio non lo dicono, perché ne hanno una paura boia.
E poi, mai e poi mai raccontare loro qualcosa di più di una propria unghia rotta. Davanti a loro si sta sempre bene. Altro non capirebbero.


quella di Lucy...

ziacris1 ha detto...

ecco, tutto questo ha fatto inc**** me,,,che balle tutta 'sta genteche sta sempre peggio...