background verde

mercoledì 6 maggio 2009

E se è allergico al gatto?

Che una fetta di parentado (acquisito, per carità!) fosse del tutto schierata contro l'esistenza del genere felino, più specificatamente del gatto, mi era noto dai primi tempi in cui ho fatto la loro conoscenza. Vabbè, ognuno ha le sue tare, non ci si può far nulla. Avevo perfino fatto l'abitudine (non senza una certa qual dose di stizza) alle battutacce, del tipo "io i gatti li farei sulla griglia", oppure "per te oggi ho cucinato il gatto bianco del vicino" eccetera: ho imparato a incassare e a riderci su, e lo ammetto, una volta ho anche risposto in maniera ironica "la prossima volta che vieni a casa mia ti cucino il cane del vicino allora",  giusto per  capire che effetto fa a un amante dei cani sentirsi dire una cosa del genere (per la serie "la prossima volta che pensi di fare una battuta intelligente pensaci un secondo in più che fai un favore all'umanità"). Giorni fa mio suocero mi ha preso in parte per raccontarmi con particolari agghiaccianti come ha fatto fuori un gatto che si era permesso di far cadere la gabbia del suo canarino, e si, mi ha dato parecchio fastidio per il suo alto tasso di delicatezza e buongusto (zero), ma dopo aver mandato giù una tazzina di fiele (non vale la pena nemmeno di rispondere, se non voltando le spalle) ho dato la colpa a una cultura dalla quale proviene che non gli ha concesso di fare altro (e si sa, a un uomo di settantatrè anni la testa non gliela cambi).
Però mi ha lasciata basita, letteralmente basita, una di queste parenti piuttosto giovane (non voglio scendere nello specifico ma non è mia suocera)  l'altro giorno. Quando le ho detto che tra qualche giorno dovrò far fare a mio figlio i prick test, cosa davanti alla quale penso a chiunque verrebbe spontaneo dire qualcosa tipo "che problemi ha?", oppure "fammi sapere" eccetera,  mi sono sentita rispondere (badate bene la finezza eh): "E se vien fuori che è allergico al gatto che fai?" (sorrisino ironico e aria di sfida).
Ora, di allergie ce ne sono tante, non sono un medico allergologo ma ho un marito allergico a varie cose e quindi non sarebbe mio figlio il primo a portare antistaminici in casa. Ma caspio,  non ti viene in mente altro? Ti pare una cosa da cui prendere spunto per provocare?
Ps. Sarà stato bello il suo bavoso e grugnoso boxer con pedigree, pace all'anima sua... Niente contro i cani, per carità...

16 commenti:

angeliss ha detto...

...ti auguro una buona giornata........

ruadhbuitch ha detto...

Condivido il tuo stupore. Posso capire anch'io che ha una certa età per cui i cambiamenti sono impossibili, che si è cresciuti con i ricordi degli altri tempi radicati nel midollo, ma non riesco ad accettare che "a una certa età" non si usi pienamente l'intelligenza...Il peggio è quando non si ha nemmeno l'alibi dell'età! Piuttosto...e se risultasse allergico a certi parenti? :P

Tittiz ha detto...

Guarda, sono anch'io d'accordo con te riguardo una certa generazione, che è venuta su così e poco gli si può fare se non lasciar perdere e non incaponircisi.
Non so invece come hai fatto a non sputare nell'occhio a tuo suocero che ti descriveva la fine del gatto...
non perch gatto, ma perchè essere vivente come tanti...
Per quanto riguardano le allergie, bè, io allergica da una vita, pollini gramigne forfora animali, polvere e chi più ne ha più ne metta; mi era stato vietato vivere con animali causa allergie....ora ho un gatto in casa, e fortunatamente la mia allergia verso il loro mantello è svanito...le allergie vengono e si attenuano a tutte le età, in bocca al lupo per l'esito di quelle di PRMF...
....ma a quando un macumba verso gente che ti rompe le palle in questo modo?!;-P

LauraGDS ha detto...

Punto uno: le battute che fano lo ro sui gatti io le faccio id prassi sui conigli. Sai qui dalle mie parti fino a 10 anni fa il coniglio era solo un animale da carne, mica da compagnia. Forse il Friuli il gatto era solo un animale da carne finoa 10 anni fa....

Punto due: è vero che le allergie possono anche venire con l'età, ma non a cinque anni! Comunque visto il periodo se c'è allergia propenderei più per i pollini e similari.

krishel ha detto...

Beh a me è stato detto da una zia che il gatto ruba il respiro durante la notte. Birillo dorme con me da anni ormai e sono ancora viva mi pare...
E' semplicemente voglia di rompere gli zebedei al prossimo e sentirsi superiori solo nel tentativo o nel vedere il nervoso altrui. Con sta gente non ci puoi ragionare, purtroppo...

Mamiga ha detto...

@lauraGDS: anch'io faccio battutacce sui conigli, ma non ho l'abitudine di farle in viso a chi ama i conigli come animale da compagnia! Eccheddiamine, un minimo di quel che si chiama buonsenso!
Punto secondo, visto che il Power sta male solo dopo aver trascorso un'ora fuori all'aperto in certe condizioni, e in quelle condizioni gli viene puntualmente l'orticaria, dubito fortemente che sia allergico al gatto dopo cinque anni e quattro mesi che ci dorme regolarmente assieme senza mai svegliarsi con un fastidio in più di quando si è coricato...

Tittiz ha detto...

..ehm...io ho cominciato le allergie a 4 anni....

Mamiga ha detto...

E' pur vero che con certe allergie quasi ci si nasce, all'asilo ce ne sono di bambini allergici finchè volete. In mensa c'è appesa addirittura una tabella con le indicazioni alle maestre su quali bambini non devono avere nel piatto determinati alimenti...

mammina74 ha detto...

io ad esempio sono allergica ai miei suoceri...
mi viene l'orticaria solo a nominarli... se poi so che devono venire a casa mi sento malissimo tutto il giorno...
quindi non credo che un gattino possa far male a un bimbo...
lasciali perdere sono solo stronzi e invidiosi
ciao

LauraGDS ha detto...

@mammina74: anch'io ho la tua stessa allergia ma solo alal suocera!

erikabracci ha detto...

ebbeh tu fai la superiore! Un bacione, Erika

utente anonimo ha detto...

Io sono mezza friulana e in casa mia i gatti, come i cani etc non sono mai stati animali da carne!! I cretini invece nel partendado abbondano: ne abbiamo di tutte le latitudini, dalle alpi alle piramidi, e sempre cretini sono!
Ma la superiorità non sta solo nell'ignorarli, ma proprio nel non permettere che ci feriscano con la loro pochezza. Amen! Francesca/ CdT

utente anonimo ha detto...

.. e se viene fuori che è allergico a certi parenti????
Lara

Mamiga ha detto...

@Lara: eh, lì si metterebbe male sul serio...

utente anonimo ha detto...

Forse sono controtendenza ...a me non e' che i gatti non piacciano ...non so perche' ma ne ho quasi paura , non riesco proprio ad avvicinarli !!! Mio marito ( amante dei gatti ) dice che dipende dal fatto che io non ne abbia mai avuto uno e vorrebbe prenderne uno ...perdonatemi e' piu' forte di me ... non ce la faccio !!!!!

originalste ha detto...

ciao Mamiga,
non ci conosciamo, son arrivata qui "passando" da locusta...
e, giusto per presentarmi, io sono quella che ha adottato la gattina che locusta ha trovato l'estate scorsa
questa premessa solo per dirti che mio marito è allergico a pelo e forfora di gatto e quando l'ha scoperto, almeno 15 anni fa, di gatti ne avevamo in casa tre (di cui uno, Silvestro, il più "forforoso" con la benedetta abitudine di dormire sul cuscino acciambellato alla sua o alla mia testa)
credo tu possa immaginare quante volte in tutti questi anni ci è stato detto di dar via i nostri gatti...
con gli anni i nostri tre miciotti ci hanno lasciato, Silvestro è stato l'ultimo, l'anno scorso a giugno, aveva 18 anni
e noi cosa abbiamo fatto ?
a settembre ne abbiamo prese altre due !
credo che la convivenza costante con il fattore allergenico "gatto" crei una sorta di vaccino nel soggetto allergico, come dicevo mio marito è allergico (3+) ma non ha nessuna manifestazione pur avendo sempre avuto gatti
un'amica di mia figlia che, proprio perchè è allergica, è sempre stata tenuta lontana dai gatti, è venuta a casa nostra una sola volta ed è dovuta scappare gonfia come un pallone e quando va a casa di mia figlia (che di gatti ne ha due, buon sangue non mente) si deve imbottire di antistaminici e dosare la durata delle visite....

ti auguro una buona giornata ciao

stefania