background verde

sabato 19 febbraio 2011

Parliamo della pagella? E parliamone...


-Due giorni fa è arrivata la pagella del Power...


Ho detto ieri pomeriggio alla dottoressa Raffa, che ha scosso la testa tutta sconsolata e ridendo sotto i denti, evidentemente capendo già quello che poteva esserci scritto.

-Eh beh - ha risposto - già si sapeva... e come ha reagito lui? Perchè immagino che voi gliela abbiate letta e gli abbiate detto che va bene ma che non è proprio quello che avrebbe potuto essere (ma chi è sta donna, una veggente?).
-Si, gliela abbiamo letta. Ma sono sincera, abbiamo calcato la mano sugli aspetti positivi della faccenda, i bei voti, altrimenti povero...
-Bene, bravi. Altrimenti non se ne esce.


Tutte le mamme bloggheresse scrivono delle pagelle dei loro piccoli scienziati in erba in questi giorni, e d'altra parte è il periodo. E io mi posso esentare? No, certo, soprattutto stavolta che di prima pagella si tratta.

Il piccolo Einstein ha avuto la sua prima pagella, appunto. Confrontandomi con altre mamme ho scoperto di essere una madre alquanto atipica: la maggior parte delle altre non ha fatto che sciorinare i voti del rampollo/a tutta contenta (perchè per chi non lo sapesse adesso hanno rimesso i voti numerici come ai tempi delle nonne), voti di cui francamente non mi importa granchè. Perchè per il Power avere tutti sette e otto (e un sei in ginnastica, ma per scarsa collaborazione alle attività... sapete come è, se non vuole fare non fa e stop) non è poi uno sforzo titanico, gli ci vuol poco, e se non sono stati più alti è perchè appunto la voglia di fare bene scarseggia. A scuola si annoia, questo è il punto.
Al di là di questo, la cosa che più preme me e suo padre è il giudizio sulla maturazione, che vabbè, è tragico, e si sapeva. Si sapeva e non c'è stato bisogno di ulteriori chiarimenti con le insegnanti, perchè tanto ci si vede ogni giorno, ogni giorno o quasi è la stessa menata, e ogni giorno fino a un paio di settimane fa o giù di lì è stata la solita riga di scontento da parte loro, da parte nostra e da parte del povero Power che non fa che sentirle prima, dopo e durante.
Ma tant'è, dopo avergli fatto i dovuti complimenti per i bei voti, abbiamo pensato bene di insistere con lui sul fatto che migliorare è possibile, e migliorerà di sicuro, perchè già si è visto un cenno di cambiamento nelle ultime due settimane, quindi dai, coraggio, andrà sempre meglio, forza Power che siamo tutti con te!

Ps. Il Power ieri è stato visto da una fisioterapista che si occupa SOLO di bambini, perchè le insegnanti (compresa quella di ginnastica) sostengono che ha problemi nel muoversi. Noi abbiamo sempre sostenuto una teoria, e cioè che essendo un bambino di sette anni che si ritrova con un fisico di uno di dieci (e questo divario c'è sempre stato fin dalla nascita) sembra logico che sia goffo e che a fatica riesca a gestire un corpo così, ma tant'è, ti dicono che ci vuole il parere di un professionista, e sia, anche solo per toglierci il dubbio.
Dopo tre quarti d'ora di visita (si fa per dire, non so come spiegarmi ma la fisioterapista gli ha fatto fare delle attività in una palestra ad hoc per osservarlo)  è uscita con lui dicendomi
"signora, qui tutto mi sembra fuorchè che il bambino abbia problemi fisici. Lo rivedo un altro paio di volte giusto per togliermi ogni minimo dubbio ma così di primo acchito non mi risulta che ci siano difficoltà motorie".
Giusto perchè poi noi siamo SOLO i genitori...

18 commenti:

roberta67 ha detto...

Eh, sì, perchè certe maestre si lamentano che hanno troppo da fare, troppi aggiornamenti su troppi argomenti e, alla fine, ritengono che il parere di altri esperti sia l'unico sistema per smentire "l'ammmore di mamma" che non vede i limiti dei propri figli.
Non è l'unico caso di cui ho sentito parlare, ho visto maestre obbligare genitori a fare percorsi, convinte che i bambini fossero gravemente dislessici, disgrafici, discalculei e, davanti a referti negativi, hanno pure messo in dubbio la professionalità dei professionisti interpellati.
Bravo al Power, ai voti buoni che miglioreranno, alla maturità che arriverà prima o poi. Un abbraccio a Mamigà e Papigà, che non ne hanno mai abbastanza di grane da affrontare ma che ne vengono sempre fuori a testa alta.
Roberta
p.s. nel frattempo sto soffrendo ad ogni "coloraaaaa" che dico all'ottenne, esasperata...

utente anonimo ha detto...

Ebbrava Mamigà! e bravo anche Papigà!  Power, resisti, e troverai la "tua" strada migliore!

Ci vuole tanta pazienza, ma tanta davvero, con certe ... maestre!

;-)

solita anonima....

lastthelost ha detto...

Cara Mamiga,pensa che la maestra di mio figlio,mi mandava a chiamare solo per dirmi che era un bambino troppo tranquillo,ti rendi conto ?? Io avrei voluto risponderle che se proprio voleva un bimbo vivace le avrei potuto portare mia figlia più vecchia di 4 anni,che non stava ne ferma e manco zitta. Quell'insegnante non si rendeva conto della fortuna che aveva,perchè a casa il bambino non era tanto tranquillo come lo vedeva lei. Meno male che ora non ho più di questi pensieri.ciao

LauraGDS ha detto...

A scuola si annoia? chissà perchè ma me l'aspettavo.....

lauraricama ha detto...

Inutile che ripeto ancora il mio parere sulle maestre....
Power for president!!!  ... ma anche Mamigà!!! :)

utente anonimo ha detto...

ciao Sara, il mio piccolo amico peloso se ne e' andato questa mattina.
io sono straziata ma e' stato tutto molto dolce,si e' addormentato tra le mie braccia e  dopo pochi secondi e' andato nel paradiso dei mici.
grazie per aver accolto il mio sfogo,so che e' assurdo in una casa dove ha albergato il cancro e dove temi di vederlo in agguato in ogni angolo e in ogni momento,ma tu sai quanto amore e quanta serenita' questi piccoli esseri riescono a darti
ti auguro tanta serenita' e,da vecchia mammma,non angosciarti troppo per il rapporto tra Power e scuola.alla fine dei conti quello che piu' importa e' la sua e la vostra serenita' e.lasciamelo dire, a fan@@@o le maestre
grazia a Laura per il supporto e i consigli
ti abbraccio e ti ringrazio tanto
anonima gattofila

utente anonimo ha detto...

sono un po' molto scollegata,ovviamente la casa di cui parlavo e' la mia
scusa per il disguido
anonima gattofila

utente anonimo ha detto...

In questo momento sogno di vedere un giorno le maestre del SUPER Power impegnate in un incontro con fisioterapista che le osserva "muoversi" per eventualmente diagnosticare goffaggine corporea.....me le vedo saltellare o meglio cercar di farlo......e mi vien da ridere pensare a quello che sarebbe farne un video....da spataccarsi dalle risate!
Al Power che si ritrova nelle misure corporee "extra" tutto ma proprio tuttissimo il nostro affetto.Capisco da mamma cosa vuol dire annoiari a scuola o esser citato come "impedito" nella motricità.
In un mondo che non conosce più il vero Valore del Tempo riportiamo con serenità i bambini a riconoscerlo......il Tempo vero donerà anche maggiore armonia di movimento al fisico l'importante è che si sappia VIVERE e saperlo fare da "power" non è poco.
Forza Power sei speciale.

paola

LauraGDS ha detto...

@ anonima gattofila.
Un abbraccio per il momento triste.

vorrei però chiederti di farti un account splinder anche con nick " anonima gattofila" così possiamo parlare in privato, e non in pubblico sui commenti di mamigà. Per quanto mamigà sia di buon cuore ed ospiti tutti a braccia aperte, ritengo, ma è solo la mia opinione, non essere corretto nei confronti degli altri ospiti, parlare di cose che non riguardano i suoi post. :)

utente anonimo ha detto...

Bravo Power ti faccio i complimenti per i bei voti.
Sette e otto, non sono mica voti da buttar via.
Si può dare di più, si può fare di più, sì è sempre la stessa storia trita e ritrita, ma ognuno ha i suoi tempi.
Per la maturità non so cosa dire, non conosco il Power, ma dalle battutine che racconti di lui, a me non sembra per niente uno sprovveduto.
Se le maestre intendono per maturità dei bei soldatini di piombo il discorso cambia. Ha 7 anni, ma le maestre lo dovrebbero sapere che ogni bimbo ha un suo percorso, soprattutto per maschietti è un po' più complicato.
Secondo me, tu fai comunque bene a porti così nei suoi confronti, ma di più non saprei proprio cosa potresti fare!
Tempo al tempo dagli fiducia, gratificalo, ma non parlare mai male delle sue maestre in sua presenza, è un messaggio sbagliato, potrebbe aprofittarne e poi non è screditando le persone che si insegna un giusto comportamento. Questo è il mio piccolo consilglio. Un abbraccio
4 p
   

Gegia88 ha detto...

Ciao Mamigà!
I voti del Power mi sembrano voti più che dignitosi!!Perciò gli faccio tanti complimenti:-)
I complimenti invece non li faccio alle maestre...mi sembra che vi abbiano fatto perdere del tempo prezioso con questa storia delle difficoltà motorie!!
Baci,
Giulia.

roberta67 ha detto...

Mi sono immaginata la scena descritta da Paola, commento n. 8. Non so che aspetto fisico abbiano le maestre del Power ma vedo due signore un po' in carne, costrette in un abbigliamento non scelto da loro, magari reduci da tempo immemore di inattività fisica, obbligate flettersi sulle ginocchia scricchiolanti o a scatti da centometrista olimpica, disperate perché la piega dei capelli non ha tenuto agli scossoni e al sudore.
Ovviamente sotto le direttive di un Power scattante e sull'attenti che le batte in tutte le competizioni.
Roberta

Mamiga ha detto...

@Roberta: si ecco forse tra una ventina d'anni. Perchè adesso hanno due fisici che mi fanno una certa invidia (e parlo dall'alto dei miei ottantadue chili...)

innoallavita ha detto...

Bene Power, male le maestre...

utente anonimo ha detto...

.....dai Mamigà è lì il bello i fisici da paura delle Power maestre sono tutto un trucco.....
Fossero state un pochino goffette cicciottelle morbidose manco si sarebbero poste il problema della motricità proprio perchè consapevoli di cosa significa "avere un corpo"....
Sono le "miss" che danno filo da torcere appunto tutte palestra e dieta ma schiave del fisico e senza occhi per "vedere" un mitico Power.
A queste "miss dal fisicon" io farei fare la prova motoria con scarpe di qualche numero più grandi del dovuto una bella maglietta con maniche lunghissime e per finire un pantaloncino con cavallo piuttosto basso.....insomma altro che fisico.....le riporto in misure "special"..... vedrai come anche la loro motricità diventa leggggggggermenteeeee meno coordinata.

paola

Mamiga ha detto...

Paola sei terribile

fragolina74 ha detto...

Tanti complimenti al power e una pernacchia alle maestre

ladygabibbo ha detto...

mio figlio è sempre stato un asino a scuola, solito discorso, è intelligente ma non si applica, nulla da dire sulla maestra che detto tra noi aveva un debole per il simpatico fannullone. Una volta la maestra di religione mi mandò a chiamare per chè a suo dire mio figlio mangiava in modo ansiogeno e di sicuro aveva dei problemi emotivi.Io le feci notare che semplicemente era ingordo e anche impaziente, è stato così dalla prima poppata..e cmq lei lo vedeva una volta la settimana in mensa, non poteva certo conoscerlo. Ora il mio bambino va per i 32 anni, è un uomo simpatico, con un bel lavoro,equilibrato e spesso mangia in modo avido, perchè poi ha altro da fare:-D