background verde

lunedì 30 dicembre 2013

L'auto

E così ieri abbiamo salutato la vecchia auto di papà, con somma riconoscenza per la strada che ci ha consentito di percorrere in bene e in male (dal viavai con la neve per andare a fare la chemioterapia alla gita a Lodi, passando per innumerevoli vai-e-vieni tra casa, scuola e palestra, i tragitti del Gatto Alfa Rivi/Porto e ritorno e in seguito Rivi/SanMich di giorno e di notte, e tutto il resto), e stamattina ha parcheggiato davanti casa per la prima volta l'auto nuova. Nuova di pacca, proprio.
Un'utilitaria nera, identica a quella di mio fratello tranne che per il colore, che vicino alla mia  ormai graffiatissima ma ancora in splendida forma Greta fa la sua figura. Molto più piccola di quella che l'ha preceduta, ci sarà da farci l'abitudine come abbiamo fatto l'abitudine a tante altre cose. Ma non sarà questo a cambiarci la vita, dopotutto. Guardando al lato positivo della cosa in fondo al vialetto ci parcheggia anche meglio, il posteriore non rimane fuori dal riparo della tettoia, le bici escono più agevolmente ed esco più agevolmente anch'io quando il mio vicino mi parcheggia dietro.

L'unica cosa che mi auguro, stavolta, è che duri almeno quanto basta a far fare la patente al Power, e possibilmente molto oltre.



2 commenti:

Fragolina ha detto...

quando dicono che con l'ultimo dell'anno bisogna buttare le cose vecchie tu li prendi in parola :-P

scherzi a parte ti auguro che la nuova vi dia tante e piu' soddisfazioni della la vostra vecchia auto (onore a lei e alla sua carriera)

e già che ci sono vi auguro un buonissssssssimo anno nuovo!

Patrizia Gabibba ha detto...

anno nuovo , macchina nuova:-)
tanti auguri di buon 2014 mia cara:)