sabato 23 dicembre 2006

bab1


Stamattina mio marito mi ha chiesto candidamente cosa vorrei che mi portasse Babbo Natale, visto che due minuti prima ho fatto la stessa domanda a mio figlio e mi ha risposto "le macchinette che scendono giù e la bicicletta blu da maschio".  Ci credete che mi ha messo in crisi? Perchè lì per lì il mio pensiero va alla velocità della luce alla merceria dietro casa, che ieri aveva esposto in vetrina un meraviglioso taglio di tela aida verde scuro su cui ho lasciata attaccata mezza lingua, e a un leaflet della Janlynn che ho visto esposto sempre nella stessa vetrina che però mi rifiuterei di chiedere apertamente, perchè poi andrebbe tra qualche tempo a far mucchio con gli altri inesorabilmente.  Come sempre i miei desideri in quel senso sono pure illusioni, perchè partono dalla convinzione inconscia che se acquisto il materiale acquisto automaticamente il tempo per adoperarlo (e ovviamente non è così). E allora cosa posso volere da Babbo Natale?


In realtà vorrei mille cose, ma poi perchè desiderare tanti oggetti che riempirebbero armadi e cassetti (anche se avrei bisogno di qualche maglia visto che non ne ho quasi più della taglia giusta) quando quello che desidero veramente non si vede e non occupa spazio... Vorrei trovare sotto l'albero un lavoro sicuro, che mi permetta di guardare avanti con la certezza che i muri di casa andranno pagati e la speranza di poter dare una sorellina a nostro figlio senza paura. Ma credo che per questo ci vorrà ancora tanto, tanto tempo.


Io ho preparato un regalone per mio marito. Ci eravamo promessi di non scambiarci regali quest'anno perchè abbiamo acquistato l'albero nuovo, ma c'è una cosa che sono sicura che non rifiuterà. Non posso svelarla perchè ogni tanto Papigà sbircia qui.


Avremo un bel Natale. La magia dello sguardo di Trippa quest'anno è impossibile da descrivere, perchè a tre anni o quasi si rende conto ancor più degli anni scorsi cosa sta avvenendo. Capisce le spiegazioni, adora stare a guardare il Presepe, gli piacciono le storie di Natale e va raccontando a tutti che abbiamo fatto l'albero con tante cose colorate. Racconta anche che Heidi tenta di distruggerlo ad ogni passaggio. Aspetta Babbo Natale con curiosità, e mi auguro di cuore che ci creda il più a lungo possibile, perchè questa grande favola lo fa sognare cose belle.


 Anche perchè l'altro giorno una collega mi ha fatto riflettere sparando una battuta all'apparenza stupida: ha detto ridendo che lei a Babbo Natale crede ancora. E ho deciso di crederci ancora anch'io. Perchè no? Perchè non credere che qaualcosa di bello possa arrivare a Natale? In fondo mica sempre ci si può aspettare giocattoli, sotto l'albero ci può essere qualsiasi cosa di qualsiasi tipo. Magari più divertente di quella che mi aspettavo. Io la letterina la scrivo, spero di spedirla all'indirizzo giusto.


alb1


Mamigà

11 commenti:

utente anonimo ha detto...

Cara Mamigà, forse Babbo Natale non esiste più come lo vedevamo da bambine, non arriva sulla slitta, non ha i campanellini che annunciano il suo arrivo, ma c'è ugualmente sotto forma di attesa,nello sguardo sognante e curioso dei nostri bambini , sotto forma di aria che si respira in questi giorni...Forse non esiste l'amore che proviamo per i nostri figli o per nostro marito solo perchè non possiamo toccarlo con mano? E possiamo dire che non esiste l'ansia che ci prende quando siamo preoccupati per qualcosa, solo perchè non esiste un corpo a cui aggrapparci per chiedere aiuto?
Quest'anno ti sei regalata da sola la cosa più bella che esiste: un magico passo nel regno della fantasia...ci sono anche io a tenerti compagnia e tutti coloro che MAI hanno smesso di credere in Babbo Natale!
Un caldo augurio a te e a tutta la tua famiglia!
Patty

tinaweb ha detto...

Hai scritto una grande verità....del resto è questa la magia del Natale!! In questo momento in cui io sono qui a scrivere,nel Centro Commerciale c'è una marea di gente....mi dispiace per loro!! Preferisco star qui con te...a sognare!!
Buon Natale Mami!!! Auguri a te ed ai tuoi cari!!!

bluedeepblue ha detto...

Tantissimi auguri a te, tuo marito, Trippa, ed anche ai gatti ;)
Io domani scendo dai miei e starò via tre giorni, quindi sto facendo un giretto sui miei blog preferiti per fare gli auguri a tutti :)

Di nuovo auguroni, e spero che tu possa avere quello che desideri davvero, sotto l'albero.

Fabio

fiocco72 ha detto...

Anche io ho chiesto la tua stessa cosa, un lavoro sicuro...ma chissà se Babbo Natale o Gesù Bambino hanno queste capacità??? Non smettiamo mai di sperarci, è bellissima la magia del Natale....

ruadhbuitch ha detto...

La magia del Natale è unica, specie per i bimbi. Ma anche i grandi, se vogliono, possono tornare a sognare. E questo è il regalo più bello.
Auguro a te e alla tua famiglia un felicissimo e magico Natale.
Un abbraccio, Jane

fully53 ha detto...

In fondo si può chiamare Babbo Natale il sogno, il desiderio, ed aspettare con fiducia che si realizzi... Perché i sogni delle brave bimbe si realizzano sempre, non lo sapevi?

fully53 ha detto...

Ma che sciagurato!
Ho dimenticato di dirti BUON NATALE !!!!

pattylallo ha detto...

e si il natale e' per bimbi .......ma ogni tanto anche per i grandi ritornare bambini.

Intanto di auguro un buon natale anche da parte mia

freestyle ha detto...

Un saluto veloce e l'augurio di trascorrere delle serene feste! un abbraccio!

Yaila ha detto...

Amy.J.Lee ha detto...

Buon Natale.Amy