background verde

martedì 30 agosto 2011

Artù e Michi


Non ne ho parlato finora perchè non me la sono sentita. E' una cosa bella, ma non riesco a goderne appieno, perchè guardarla mi fa riaffiorare ogni volta le lacrime.


Insomma, mercoledì scorso abbiamo adottato due micetti. Si, due. Ne volevo uno, mio marito ha insistito per due, probabilmente in un insperato tentativo di distogliermi dallo sgomento e dal nerume in cui sono piombata, e alla svelta. Credo che nelle sue intenzioni ci fosse la convinzione che "se è servito una volta a farla felice, ci riuscirà una seconda". Lui è semplice nei suoi ragionamenti, io ho i miei tempi che non corrispondono mai ai suoi. Anche perchè questa cosa mi ha toccato direttamente, e mi toccherà in toto visto che comunque l'impegno è per me, come è sempre stato con i gatti di casa.
Allora, sono arrivati Artù e Michi, maschio e femmina, hanno tre mesi o giù di lì. Artù è la fotocopia di Jack, anche nel carattere, mentre Michi assomiglia molto a una gatta che avevo da ragazzina, ma di carattere devo ancora inquadrarla bene.

E non riesco ad occuparmene.

Non materialmente, si intende, è ovvio che quanto a cure concrete (pappa, pulizia ed educazione) non faccio meno di quanto ho fatto per tutti gli altri felini domestici, presenti e passati. Parlo di affetto. Parlo di rapporto che di solito cerco di intensificare molto finchè sono cuccioli, per dare loro la certezza che questa è casa, è famiglia, è luogo in cui tornare sempre. In parole povere, mi sento meschina, ma non riesco ad affezionarmici. Forse li abbiamo adottati troppo presto, forse non ho ancora rielaborato quello che è successo poco più di una settimana fa, non lo so. E ho paura che se non mi ci dedico ora crescano con un distacco che non desidero, come successe all'epoca con Heidi, e non saprò mai se il caratteraccio che aveva era proprio suo o se dipese dal fatto che avendo il Power piccolissimo non riuscivo a dedicarle l'attenzione giusta.
So che sembreranno sciocchezze, ma a me non basta avere gatti per casa, voglio avere dei gatti felici, sani e sereni, perchè fanno parte della famiglia, e chi ne ha più di uno (ma anche uno solo) sa di cosa parlo.
Ho parlato con qualcuno di quello che mi è successo con Betti. Ho scoperto di non essere l'unica ad aver provocato involontariamente la morte di un compagno di vita, e ho scoperto anche di non essere poi così patetica e infantile nel soffrirci così tanto. La mia amica M. mi ha raccontato di aver ucciso nello stesso identico modo il cane dei suoi, un paio di anni fa, e di non averci dormito per un mese. E ancora oggi quando ci pensa le viene il magone. E M. è solo una tra persone a me care ad avermi raccontato un episodio così, perchè ce ne sono altre.  Per cui non sono poi così strana. Non sono poi così ridicola. E non merito tutta la serie di cattiverie che mi sono sentita dire da qualcuno in un bizzarro tentativo di consolarmi, quando mi è stato detto che ho fin troppi problemi in casa per pensare ad accudire dei mici, per cui quello che è successo con Betti me lo sono andato a cercare (ed è meglio che la finisca qui, perchè il resto è abominevole).

Forse un giorno la smetterò di chiedermi perchè ogni volta che mi viene dato un motivo per gioire dopo un po' mi viene rubato, senza darmi la possibilità di difenderlo. Forse riuscirò ad accettare questa altalena continua di vita e di morte, e questo senso di impotenza che mi assale ogni volta che le due cose si alternano.
Imparerò ad affezionarmi anche a questi nuovi arrivati, che poveri non hanno colpa se ogni volta che li guardo mi viene un nodo in gola, ma mi affido anche stavolta al tempo e mi sforzerò di lasciare che faccia il suo lavoro. Una volta di più.

25 commenti:

nevepioggia ha detto...

Uh come ti capisco! Lo sai...vero?
Forse c'è anche la paura che succeda di nuovo qualcosa
( per me almeno è così)
Però sono così dolci che riuscirai a lasciarti andare.
Non può essere diversamente per chi ama i gatti

nevepioggia ha detto...

Uh come ti capisco! Lo sai...vero?
Forse c'è anche la paura che succeda di nuovo qualcosa
( per me almeno è così)
Però sono così dolci che riuscirai a lasciarti andare.
Non può essere diversamente per chi ama i gatti

fiorellasenzaradici ha detto...

So cosa vuol dire amare gli animali, io adesso ho 2 gatti un maschio di 4 anni e la femmina di 14 che da un mese non sta bene, ha un'insufficienza renale...capisco cosa provi tu in questo momento anche per la scomparsa della tua micia...ti senti non pronta e paurosa di dare a questi due nuovi arrivi tutto l'amore che sei sempre riuscita a dare... Ma non sara' cosi' vedrai, non credo che chiodo scacci chiodo, perche' ogni nostro compagno peloso e unico e irripetibile. Pero' vedrai che poco per volta la tua paura svanira'..con tante fusa e strusciamenti amorosi che questi due musetti ti sapranno dare. Baci Fiorella. P.s. E' piu' conosco certa "gente" e' piu' amo gli "animali".....comprendi?!

wolkerina ha detto...

Capisco come ti possa sentire ma... son certa che il tuo grande cuore a breve accoglierà i due nuovi micini! un abbraccio

utente anonimo ha detto...

Che dirti? che siano anche questi due splendidi nuovi mici a conquistare te! 
sono due creature a loro modo "senzienti": tu gli hai dato la possibilità, che siano anche loro a conquistarsi il tuo affetto. Dovrai mica fare sempre tutto tu e solo tu, no?
E poi, sei forse sola in casa? e il Power che ci sta a fare? ci gioca o no con questi nuovi compagni?
Il nero assomiglia ad una mia selvatica micetta, che però quando si lascia accarezzare si scioglie di fusa, e mi scioglie... l'altro (la femmina, forse?) assomiglia al nostro Naso, allapanato ma simpaticissimo.
E poi, se Papigà non te li portava adesso, fino a questa primavera non si combinava di sicuro con nuove cucciolate, e non era troppo lungo il tempo?
E' vero che chiodo non scaccia chiodo. Ma qui non si tratta di "sostituire" una Betti insostituibile. Si tratta di fare posto a questi due nuovi amici, e renderli due di famiglia.  E far fare loro più fusa possibili: mangeranno mica a sbafo, no? ;-)
Baci ed abbracci a tutti voi, soffusi e diffusi, e "fusanti"..

quella di Lucy...

utente anonimo ha detto...

Che dirti? che siano anche questi due splendidi nuovi mici a conquistare te! 
sono due creature a loro modo "senzienti": tu gli hai dato la possibilità, che siano anche loro a conquistarsi il tuo affetto. Dovrai mica fare sempre tutto tu e solo tu, no?
E poi, sei forse sola in casa? e il Power che ci sta a fare? ci gioca o no con questi nuovi compagni?
Il nero assomiglia ad una mia selvatica micetta, che però quando si lascia accarezzare si scioglie di fusa, e mi scioglie... l'altro (la femmina, forse?) assomiglia al nostro Naso, allapanato ma simpaticissimo.
E poi, se Papigà non te li portava adesso, fino a questa primavera non si combinava di sicuro con nuove cucciolate, e non era troppo lungo il tempo?
E' vero che chiodo non scaccia chiodo. Ma qui non si tratta di "sostituire" una Betti insostituibile. Si tratta di fare posto a questi due nuovi amici, e renderli due di famiglia.  E far fare loro più fusa possibili: mangeranno mica a sbafo, no? ;-)
Baci ed abbracci a tutti voi, soffusi e diffusi, e "fusanti"..

quella di Lucy...

utente anonimo ha detto...

mamigà, per quello che ti conosco so che il tuo cuore è grande e pieno di amore......datti tempo e soccomberai a questi due musini   bruna

utente anonimo ha detto...

mamigà, per quello che ti conosco so che il tuo cuore è grande e pieno di amore......datti tempo e soccomberai a questi due musini   bruna

utente anonimo ha detto...

Loro ti aiuteranno a concentrarti sulle cose che ci sono, lasciando il giusto posto a quelle che non ci sono più, almeno materialmente.
Goditi il loro amore, respirali (non trovi che il profumo dei gatti sia una panacea ai dolori dell'anima?) e lasciati amare.

Silvia da Torino - cardiopatia sì/scorpione no

utente anonimo ha detto...

Loro ti aiuteranno a concentrarti sulle cose che ci sono, lasciando il giusto posto a quelle che non ci sono più, almeno materialmente.
Goditi il loro amore, respirali (non trovi che il profumo dei gatti sia una panacea ai dolori dell'anima?) e lasciati amare.

Silvia da Torino - cardiopatia sì/scorpione no

utente anonimo ha detto...

Tu sei tutto, fuorchè patetica ed infantile.
Un abbraccio
rosella

utente anonimo ha detto...

Tu sei tutto, fuorchè patetica ed infantile.
Un abbraccio
rosella

utente anonimo ha detto...

sono troppo belli si faranno amare vedrai datti tempo e abbi fiducia, Un caro saluto Anna Lucia

utente anonimo ha detto...

Ciao mamigá,
un abbraccio di nuovo.
Ti ci vorrá un po' per superare il trauma, perché di trauma si é trattato, della morte della micetta Betti, te la sognerai, rivivrai il momento, ti verrá voglia di prenderti a schiaffi per la distrazione, non c'é niente da fare, é parte dell'"elaborazione del lutto".

Ma quando i nuovi "microbi pelosi" cominceranno a esplorare la nuova casa, e le tue gambe, con strusciatine e colpetti di naso umido, credo che ti aiuteranno a fare amicizia con loro, anche se per adesso ti senti un po' spaventata e spaesata. Come dice la canzone dei Queen: "don't try so hard" e lascia che le cose vadano come vogliono andare.
http://www.youtube.com/watch?v=wjAinGMCa6k

Oggi mi sento abbastanza male, per via di un pastrocchio famigliare coi quasi suoceri, e vorrei avere un gatto che mi consola, come faceva il mio micione che ogni volta che mi sentiva piangere veniva a farmi le fusa e le coccole, lui che di solito si manteneva sulle sue.
 

In bocca ai gattini!
F.

utente anonimo ha detto...

Ciao mamigá,
un abbraccio di nuovo.
Ti ci vorrá un po' per superare il trauma, perché di trauma si é trattato, della morte della micetta Betti, te la sognerai, rivivrai il momento, ti verrá voglia di prenderti a schiaffi per la distrazione, non c'é niente da fare, é parte dell'"elaborazione del lutto".

Ma quando i nuovi "microbi pelosi" cominceranno a esplorare la nuova casa, e le tue gambe, con strusciatine e colpetti di naso umido, credo che ti aiuteranno a fare amicizia con loro, anche se per adesso ti senti un po' spaventata e spaesata. Come dice la canzone dei Queen: "don't try so hard" e lascia che le cose vadano come vogliono andare.
http://www.youtube.com/watch?v=wjAinGMCa6k

Oggi mi sento abbastanza male, per via di un pastrocchio famigliare coi quasi suoceri, e vorrei avere un gatto che mi consola, come faceva il mio micione che ogni volta che mi sentiva piangere veniva a farmi le fusa e le coccole, lui che di solito si manteneva sulle sue.
 

In bocca ai gattini!
F.

roberta67 ha detto...

Mamigà, la scomparsa di Betti è diversa dalle altre che hai avuto nell'ultimo anno. Forse per questo non sei ancora del tutto pronta ad Artù e Michi, perché ci ha pensato Papigà e non tu.
Dai tempo al tempo e ti auguro che piano piano tutto torni nella norma, che tanti gatti e gattini affollino il fondo del vialetto e rendano gioiosi i giochi del Power e la tua giornata.
Roberta

roberta67 ha detto...

Mamigà, la scomparsa di Betti è diversa dalle altre che hai avuto nell'ultimo anno. Forse per questo non sei ancora del tutto pronta ad Artù e Michi, perché ci ha pensato Papigà e non tu.
Dai tempo al tempo e ti auguro che piano piano tutto torni nella norma, che tanti gatti e gattini affollino il fondo del vialetto e rendano gioiosi i giochi del Power e la tua giornata.
Roberta

amandablack ha detto...

il micio con il musetto bianco e nero ha uno sguardo che dice: attenta che sono furbetto!
Spero tu riesca ad accoglierli nel tuo cuore, si faranno volere bene vedrai. Ma come interagiscono con Maya?

amandablack ha detto...

il micio con il musetto bianco e nero ha uno sguardo che dice: attenta che sono furbetto!
Spero tu riesca ad accoglierli nel tuo cuore, si faranno volere bene vedrai. Ma come interagiscono con Maya?

Mamiga ha detto...

@Fiorella: comprendo fin troppo bene purtroppo a cosa ti stai riferendo. E in questo particolare caso la penso proprio come te.
@Neve: si, c'è anche un po' quella paura, se ci penso bene. Credo faccia parte del "pacchetto affetto".
@La di Lucy: a domani, se non sei in ferie. E' il giro da "parente-di-paziente", almeno ufficialmente.
@Bruna: che bello leggerti, una felice sorpresa!
@Silvia: si i mici hanno un odore-non odore che attrae. Forse li fabbricano così apposta per farli amare
@F. una coccola virtuale da qui, è poco ma col cuore...
@Roberta: si è proprio questo il punto. Stavolta è diverso tutto. Ma l'affollamento del vialetto no, no! Poi mi vengono i sensi di colpa d'inverno perchè non posso accucciolare tutto il gattame per intero davanti alla stufa...
@Amandablack: con Maya è una cosa particolare. Fino a ieri lei soffiava ogni volta che se li trovava davanti. Oggi ho sorpreso Michi che le leccava la testa mentre Maya mangiava, per cui posso permettermi di pensare in un futuro di accordo e triplice accoccolamento sul divano. Spero di non sbagliarmi.

Mamiga ha detto...

@Fiorella: comprendo fin troppo bene purtroppo a cosa ti stai riferendo. E in questo particolare caso la penso proprio come te.
@Neve: si, c'è anche un po' quella paura, se ci penso bene. Credo faccia parte del "pacchetto affetto".
@La di Lucy: a domani, se non sei in ferie. E' il giro da "parente-di-paziente", almeno ufficialmente.
@Bruna: che bello leggerti, una felice sorpresa!
@Silvia: si i mici hanno un odore-non odore che attrae. Forse li fabbricano così apposta per farli amare
@F. una coccola virtuale da qui, è poco ma col cuore...
@Roberta: si è proprio questo il punto. Stavolta è diverso tutto. Ma l'affollamento del vialetto no, no! Poi mi vengono i sensi di colpa d'inverno perchè non posso accucciolare tutto il gattame per intero davanti alla stufa...
@Amandablack: con Maya è una cosa particolare. Fino a ieri lei soffiava ogni volta che se li trovava davanti. Oggi ho sorpreso Michi che le leccava la testa mentre Maya mangiava, per cui posso permettermi di pensare in un futuro di accordo e triplice accoccolamento sul divano. Spero di non sbagliarmi.

utente anonimo ha detto...

Ciao Sara, quello che provi è normale. Anche a mio fratello, più o meno, succede la stessa cosa. Quando gli è morto l'ultimo cane (ha dovuto portarlo dal vet e fatto la puntura :-( ) dopo poco tempo è andato in canile a prendersi un nuovo cane. Tempo fa mi ha detto che forse era stato uno sbaglio perchè non riesce ad amarlo come vorrebbe e dovrebbe. Non che non gli voglia bene, ma non è come vorrebbe lui. Forse doveva aspettare un po' di più prima di prenderlo e, guarda caso il nuovo arrivato assomiglia molto a quello che è morto. Un bacio ed un abbraccio Cristina B.

utente anonimo ha detto...

Ciao Sara, quello che provi è normale. Anche a mio fratello, più o meno, succede la stessa cosa. Quando gli è morto l'ultimo cane (ha dovuto portarlo dal vet e fatto la puntura :-( ) dopo poco tempo è andato in canile a prendersi un nuovo cane. Tempo fa mi ha detto che forse era stato uno sbaglio perchè non riesce ad amarlo come vorrebbe e dovrebbe. Non che non gli voglia bene, ma non è come vorrebbe lui. Forse doveva aspettare un po' di più prima di prenderlo e, guarda caso il nuovo arrivato assomiglia molto a quello che è morto. Un bacio ed un abbraccio Cristina B.

ontanoverde ha detto...

Cara Mamiga, la sofferenza per l'incidente è grande lo posso capire, perchè so cosa voglia dire l'arrichimento di una miciotta affettuosa. Ma il tempo spazzerà il senso di colpa, resterà la tristezza.
Doveva succedere: le cose succedono perchè è scritto così.
La prossima volta starai più attenta, ma cerca di "accettare" la fatalità per poter andare oltre.

I mici hanno una particolare sensibilità : Artù e Michi stanno aspettando che tu ti senta "pronta" per legare con loro. Lascia che siano loro a prender l'iniziativa : fatti aiutare da loro! Incomincia con una carezza ogni tanto, saranno loro che SAPRANNO quando è il momento giusto e ti riempiranno di attenzioni! 

Non so se permetti ai tuoi gatti di dormire sul tuo letto.
Io le metto una copertina e la mia Mucia si appoggia su quella, poi a volte viene ad annusarmi il naso e si appoggia sopra il mio braccio e la spalla inserendo la sua testa sul mio collo con testate e leccate!
Mucia ultimamente si inserisce tra le coperte ai piedi di mia figlia da quando lei ha problemi con il ragazzo! Sono radar di sofferenza, sanno curare ma -a differenza degli umani-anche restare al loro posto!

Un abbraccio Renata

ontanoverde ha detto...

Cara Mamiga, la sofferenza per l'incidente è grande lo posso capire, perchè so cosa voglia dire l'arrichimento di una miciotta affettuosa. Ma il tempo spazzerà il senso di colpa, resterà la tristezza.
Doveva succedere: le cose succedono perchè è scritto così.
La prossima volta starai più attenta, ma cerca di "accettare" la fatalità per poter andare oltre.

I mici hanno una particolare sensibilità : Artù e Michi stanno aspettando che tu ti senta "pronta" per legare con loro. Lascia che siano loro a prender l'iniziativa : fatti aiutare da loro! Incomincia con una carezza ogni tanto, saranno loro che SAPRANNO quando è il momento giusto e ti riempiranno di attenzioni! 

Non so se permetti ai tuoi gatti di dormire sul tuo letto.
Io le metto una copertina e la mia Mucia si appoggia su quella, poi a volte viene ad annusarmi il naso e si appoggia sopra il mio braccio e la spalla inserendo la sua testa sul mio collo con testate e leccate!
Mucia ultimamente si inserisce tra le coperte ai piedi di mia figlia da quando lei ha problemi con il ragazzo! Sono radar di sofferenza, sanno curare ma -a differenza degli umani-anche restare al loro posto!

Un abbraccio Renata