background verde

domenica 21 agosto 2011

Ciao Betti


Sarò breve.


Dovevo lavare l'auto e l'ho spostata al centro del vialetto.
Non mi sono accorta che Betti era sotto, e lei non aveva paura del rumore delle macchine.
L'ho presa in pieno.
So che sono cose che succedono, ma adesso sto da cani, non riesco a sfogare il pianto e ho lo stomaco stretto in una morsa, oltre che il cuore in frantumi.

Mi sento una cacca.

35 commenti:

roberta67 ha detto...

Posso solo immaginare quanto tu stia male, avevi anche appena iniziato a lasciare uscire Betti e Maya. Ma siamo anche esseri umani, non supereroi, non abbiamo radar o millemila occhi.
Sono sicura che tu hai fatto di tutto e di più.
Un abbraccissimo
Roberta.

roberta67 ha detto...

Posso solo immaginare quanto tu stia male, avevi anche appena iniziato a lasciare uscire Betti e Maya. Ma siamo anche esseri umani, non supereroi, non abbiamo radar o millemila occhi.
Sono sicura che tu hai fatto di tutto e di più.
Un abbraccissimo
Roberta.

roberta67 ha detto...

p.s.: ricordati che sono cacca quelli che li centrano e non si fermano, e magari hanno pure cercato di prenderli in pieno. E lo sai che ce ne sono!
Roberta

roberta67 ha detto...

p.s.: ricordati che sono cacca quelli che li centrano e non si fermano, e magari hanno pure cercato di prenderli in pieno. E lo sai che ce ne sono!
Roberta

utente anonimo ha detto...

Mi dispiace tantissimo...
un abbraccio
rosella

utente anonimo ha detto...

Mi dispiace tantissimo...
un abbraccio
rosella

soneanima68 ha detto...

Mi dispiace tanto
Un abbraccio .

soneanima68 ha detto...

Mi dispiace tanto
Un abbraccio .

utente anonimo ha detto...

Che cosa triste che é capitata. Ti aiuterebbe piangere quel dolore ma magari si potesse farlo a comando. Immagino il tuo smarrimento, e il senso di colpa che vorrebbe far presa su di te ma devi esser forte e razionalmente pensare che sono davvero cose che possono succedere, e se avessi in qualche modo potuto evitarlo lo avresti fatto.
Mi dispiace moltissimo, ti abbraccio virtualmente ma non con meno sincerità.

Silvia da Torino - sì cardiopatia/no scorpione

utente anonimo ha detto...

Che cosa triste che é capitata. Ti aiuterebbe piangere quel dolore ma magari si potesse farlo a comando. Immagino il tuo smarrimento, e il senso di colpa che vorrebbe far presa su di te ma devi esser forte e razionalmente pensare che sono davvero cose che possono succedere, e se avessi in qualche modo potuto evitarlo lo avresti fatto.
Mi dispiace moltissimo, ti abbraccio virtualmente ma non con meno sincerità.

Silvia da Torino - sì cardiopatia/no scorpione

nevepioggia ha detto...

Noooooooooooo!!!!!!!!!!!!!
 Quanto mi dispiace!! So quanto si possa stare male.....
ti abbraccio con affetto

nevepioggia ha detto...

Noooooooooooo!!!!!!!!!!!!!
 Quanto mi dispiace!! So quanto si possa stare male.....
ti abbraccio con affetto

utente anonimo ha detto...

Non consola, ma vorrei condividere un dolore simile, provato ormai quasi due anni fa. Lui era "Orso",  splendido fratello  coetaneo di Naso. Aveva circa tre mesi. Speravamo di vederli crescere assieme. Orso aveva un pelo morbidissmo come la madre, ed era anche molto sveglio. Ma non abbastanza.  Mi seguì quando scesi le scale, un mattino. Più veloce di me, non mi accorsi che era esattamente sotto il mio piede quando ormai il mio peso lo schiacciò, inevitabilmente, sotto il mio piede destro. Miagolò, pianse, e piansi anche io. Visse ancora mezz'ora, giusto il tempo perchè la madre, il fratello, la sorella e io capissimo che ci stava lasciando. 
Non ho mai avuto il coraggio di dire ai ragazzi la verità. Loro dormivano ancora, quando accadde, e si accorsero che non c'era quando tornarono da scuola. "Mamma, Orso non c'è!". Così gli dissi che lo avevo trovato morto davanti casa, forse preso sotto da una macchina, che lo avevo messo in un posto tranquillo e che a sera lo avremmo seppellito. 
Per questo non sterilizzai subito la madre, come avevo in programma. Speravo che Orso tornasse, in qualche modo. 
Al posto suo arrivò Cacca.... Già. Per farmi scontare l'errore, forse. 
Poi sterilizzai la madre. Perchè tanto, Orso non sarebbe tornato. 
Io sono convinta che corre felice, da qualche parte. Forse asseme a Betti. Che ne sappiamo noi della loro vera vita?
Un abbraccio, forte forte, 

quella di Lucy...

utente anonimo ha detto...

Non consola, ma vorrei condividere un dolore simile, provato ormai quasi due anni fa. Lui era "Orso",  splendido fratello  coetaneo di Naso. Aveva circa tre mesi. Speravamo di vederli crescere assieme. Orso aveva un pelo morbidissmo come la madre, ed era anche molto sveglio. Ma non abbastanza.  Mi seguì quando scesi le scale, un mattino. Più veloce di me, non mi accorsi che era esattamente sotto il mio piede quando ormai il mio peso lo schiacciò, inevitabilmente, sotto il mio piede destro. Miagolò, pianse, e piansi anche io. Visse ancora mezz'ora, giusto il tempo perchè la madre, il fratello, la sorella e io capissimo che ci stava lasciando. 
Non ho mai avuto il coraggio di dire ai ragazzi la verità. Loro dormivano ancora, quando accadde, e si accorsero che non c'era quando tornarono da scuola. "Mamma, Orso non c'è!". Così gli dissi che lo avevo trovato morto davanti casa, forse preso sotto da una macchina, che lo avevo messo in un posto tranquillo e che a sera lo avremmo seppellito. 
Per questo non sterilizzai subito la madre, come avevo in programma. Speravo che Orso tornasse, in qualche modo. 
Al posto suo arrivò Cacca.... Già. Per farmi scontare l'errore, forse. 
Poi sterilizzai la madre. Perchè tanto, Orso non sarebbe tornato. 
Io sono convinta che corre felice, da qualche parte. Forse asseme a Betti. Che ne sappiamo noi della loro vera vita?
Un abbraccio, forte forte, 

quella di Lucy...

ViolaBlond ha detto...

Oh mi dispiace cavolo, ma mi raccomando al dolore per la perdita di Betty non aggiungerci nemmeno l'ombra di un micro senso di colpa, per l'amor del cielo.
Un attimo di disattenzione può capitare a tutti, e che diamine eri semi ferma nel vialetto di casa mica a 100 all'ora in autostrada!
Avrai mica qualche pensiero stressante per la testa no?
Piuttosto prendilo come un segno, urge relax. Se puoi non esitare, prenditelo.
E complimenti per la fuga al mare, certe cose non hanno prezzo (come più o meno tutto quello in cui ci sono di mezzo i figli).

ViolaBlond ha detto...

Oh mi dispiace cavolo, ma mi raccomando al dolore per la perdita di Betty non aggiungerci nemmeno l'ombra di un micro senso di colpa, per l'amor del cielo.
Un attimo di disattenzione può capitare a tutti, e che diamine eri semi ferma nel vialetto di casa mica a 100 all'ora in autostrada!
Avrai mica qualche pensiero stressante per la testa no?
Piuttosto prendilo come un segno, urge relax. Se puoi non esitare, prenditelo.
E complimenti per la fuga al mare, certe cose non hanno prezzo (come più o meno tutto quello in cui ci sono di mezzo i figli).

utente anonimo ha detto...

Mi dispiace tanto , spero che tu sia riuscita a piangere e sfogare un po' la rabbia e tristezza. Un motivo un più per non rimandare oltre i giorni di "fuga".
Un abbraccio, Samantha

Mamiga ha detto...

A distanza di qualche ora sono riuscita a ricostruire l'accaduto... Betti è morta diversi metri indietro rispetto a dove parcheggio, e mentre trafficavo per prepararmi a lavare l'auto lei non era dove poi è morta. Ergo, sicuramente si è avvicinata all'auto mentre era in movimento, non avrei potuto vederla in nessun caso. Ma non cambia. E per chi me lo ha chiesto, no, non ho ancora sfogato il pianto, è ancora fermo sullo stomaco assieme al calmante che non ha fatto effetto, e assieme alla torcia accesa che mi sembra di aver ingoiato.
Passerà...

Mamiga ha detto...

A distanza di qualche ora sono riuscita a ricostruire l'accaduto... Betti è morta diversi metri indietro rispetto a dove parcheggio, e mentre trafficavo per prepararmi a lavare l'auto lei non era dove poi è morta. Ergo, sicuramente si è avvicinata all'auto mentre era in movimento, non avrei potuto vederla in nessun caso. Ma non cambia. E per chi me lo ha chiesto, no, non ho ancora sfogato il pianto, è ancora fermo sullo stomaco assieme al calmante che non ha fatto effetto, e assieme alla torcia accesa che mi sembra di aver ingoiato.
Passerà...

utente anonimo ha detto...

Ciao Mamiga', stavo per scriverti "spero tu stia meglio" ma non voglio fare l'ipocrita, temo che tanto meglio tu non stia.
Ci vorranno giorni, non ti dico nulla di nuovo, ma vedrai che passerà. Era il suo destino, una stellina pelosa con il tempo sulla terra di una meteora. Ma é stata amata, prova a trarre consolazione da questo.
Un caro abbraccio.
Silvia da Torino - sì cardiopatia/no scorpione

utente anonimo ha detto...

Ciao Mamiga', stavo per scriverti "spero tu stia meglio" ma non voglio fare l'ipocrita, temo che tanto meglio tu non stia.
Ci vorranno giorni, non ti dico nulla di nuovo, ma vedrai che passerà. Era il suo destino, una stellina pelosa con il tempo sulla terra di una meteora. Ma é stata amata, prova a trarre consolazione da questo.
Un caro abbraccio.
Silvia da Torino - sì cardiopatia/no scorpione

camden ha detto...

Ops...mi dispiace tanto. Ma non farti troppi sensi di colpa. Tu ami tanto i gatti e volontariamente una cosa così non l'avresti mai fatta nemmeno sotto tortura. E' successo, purtroppo. Ma non è stata colpa tua.
Un abbraccio

camden ha detto...

Ops...mi dispiace tanto. Ma non farti troppi sensi di colpa. Tu ami tanto i gatti e volontariamente una cosa così non l'avresti mai fatta nemmeno sotto tortura. E' successo, purtroppo. Ma non è stata colpa tua.
Un abbraccio

utente anonimo ha detto...

ciao sono Anna Lucia ti leggo da un po' e dopo aver letto questo post vorrei dirti che mi dispiace molto perchè ho provato spesso la perdita di piccoli amici ma non devi sentirti in colpa coraggio un abbraccio virtuale

utente anonimo ha detto...

ciao sono Anna Lucia ti leggo da un po' e dopo aver letto questo post vorrei dirti che mi dispiace molto perchè ho provato spesso la perdita di piccoli amici ma non devi sentirti in colpa coraggio un abbraccio virtuale

utente anonimo ha detto...

Oddio, posso solo immaginare come ti sei sentita. Un abbraccio, mi piacerebbe poterti offrire una spalla non virtuale su cui piangere, ma sono troppo lontana.

utente anonimo ha detto...

Oddio, posso solo immaginare come ti sei sentita. Un abbraccio, mi piacerebbe poterti offrire una spalla non virtuale su cui piangere, ma sono troppo lontana.

Tittiz ha detto...

Sara....mi dispiace un casino, ma davvero tanto... cacchio, non ho parole che non siano "cretine"....un abbraccione.

Tittiz ha detto...

Sara....mi dispiace un casino, ma davvero tanto... cacchio, non ho parole che non siano "cretine"....un abbraccione.

amandablack ha detto...

un abbraccio forte!

utente anonimo ha detto...

Da qualche tempo leggo il tuo blog e devo proprio ringraziarti per la simpatia e la grinta che trasmetti. Sei davvero una persona speciale e c'è molto da imparare dal tuo modo di affrontare la vita, con il bello e il brutto che ci regala.
Complimenti!

utente anonimo ha detto...

Da qualche tempo leggo il tuo blog e devo proprio ringraziarti per la simpatia e la grinta che trasmetti. Sei davvero una persona speciale e c'è molto da imparare dal tuo modo di affrontare la vita, con il bello e il brutto che ci regala.
Complimenti!

utente anonimo ha detto...

Anche a me è successo  di prendere sotto le ruote della macchina 2 cani, e capisco come puoi sentirti... mi sembra di rivivere quei momenti, si sta male proprio dallo stomaco. Vedrai che starai meglio, cerca di distrarti ,se
vai  un po' di giorni in vacanza ti sarà di aiuto a non pensare tanto.
Un abbraccio virtuale, ogni tanto passo a leggerti, se fossimo più vicine vorrei consolarti di persona...anche a me piacciono tanto gli animali (ho 3 cani). Mio papà diceva sempre che chi non ama gli animali non può voler bene alle persone.
Ciao
Olga 

utente anonimo ha detto...

Anche a me è successo  di prendere sotto le ruote della macchina 2 cani, e capisco come puoi sentirti... mi sembra di rivivere quei momenti, si sta male proprio dallo stomaco. Vedrai che starai meglio, cerca di distrarti ,se
vai  un po' di giorni in vacanza ti sarà di aiuto a non pensare tanto.
Un abbraccio virtuale, ogni tanto passo a leggerti, se fossimo più vicine vorrei consolarti di persona...anche a me piacciono tanto gli animali (ho 3 cani). Mio papà diceva sempre che chi non ama gli animali non può voler bene alle persone.
Ciao
Olga 

Mamiga ha detto...

@Utente anonimo: Chi sei?