background verde

venerdì 26 marzo 2010

Bleah!


E poi da giorni tutto mi fa schifo. Tutto o quasi quello che mangio intendo. Questa cosa è iniziata un paio di settimane fa con le cose salate, che sentivo salate il doppio del normale. Da qualche giorno anche altri gusti sono diventati insopportabili: l'acido, l'amaro, l'agrodolce, l'insipido. Solo il dolce si salva. Sul manuale di sopravvivenza (perdoni dottore ma in casa lo chiamiamo così) c'è scritto di mangiare solo i cibi che gradisco, ma se seguissi le indicazioni del mio palato oggi come oggi mangerei biscotti a colazione, pranzo e cena. E detesto il caffè.
Sarà anche normale nelle mie condizioni, ma mi manca tanto il sapore di un piatto di pasta come Mamigà comanda.

4 commenti:

widepeak ha detto...

guarda il lato positivo, sarai tra le poche che non prendono peso in chemioterapia (la leggenda diffusa per la quale si deperisce in terapia è per l'appunto leggenda)...io invece non avverto questo cambio di sapori, ma per evitare di levitare tra cortisonici e ansie devo stare a dieta strettissima. se vuoi poi ti mando un articolo molto interessante sulla alimentazione in chemioterapia

Mamiga ha detto...

@Widepeak: si grazie, l'articolo mi interessa. Anche a me hanno aumentato i cortisonici purtroppo, ma nelle due ultime settimane ho perso peso anzichè prenderlo. Ma forse è per i due giorni di digiuno della settimana scorsa.

ziacris ha detto...

succede, succede a tutte, a me sembrava di avere in bocca della sabbia, non sentivo nessun sapore, non c'era gusto a mangiare, lo facevo solo per pura sopravvivenza, perchè dovevo.

widepeak ha detto...

dovresti poter trovare l'articolo seguendo questo linkhttp://www.istitutotumori.mi.it/istituto/documenti/cittadino/alimentazione_durante_la_chemioterapia.pdfio sto seguendo i consigli. in particolare le zuppe di miso sono un vero toccasana.un abbraccio!