background verde

venerdì 23 luglio 2010

In biblioteca


Ieri pomeriggio l'ho fatto: sono stata in biblioteca qui in paese con mio figlio, pensando a qualcosa di diverso da fare come passatempo estivo visto che già alla materna è stato abituato a frequentarla. Non ha voluto noleggiare nessun libro, il Power è così, bisogna prenderlo nel momento giusto ma se decide che è NO è NO, va bene così. Io invece ho girato piacevolmente tra gli scaffali con l'intenzione di prendere uno dei tanti libri che ho sempre desiderato leggere, e l'ho trovato.





Sono sempre stata curiosa di leggere i libri da cui sono stati tratti i film che adoro di più, e tra questi ci sono i romanzi della Austen. Ieri sera mi sono letta le prime venti pagine con soddisfazione, alla luce delle candele alla citronella in giardino. Piacevole, piacevolissimo.

Una nota dolente: la biblioteca. E' un ennesimo segno del disinteresse della attuale amministrazione Comunale verso il sociale e le strutture pubbliche. Per quanto bella e ampia, e luminosissima sia (è anche di recente costruzione, prima si trovava in una stanzetta piccolissima), trovo triste scoprire che gli scaffali sono pieni solo per un terzo della loro capienza. E controprucente il fatto che in pieno luglio, con quaranta gradi all'ombra, le bibliotecarie siano costrette a tenere spenta l'aria condizionata per risparmiare sulla bolletta.  E poi ci si chiede perchè le famiglie si rivolgano nei paesi limitrofi per accedere ai più comuni servizi, compreso quello scolastico...

21 commenti:

utente anonimo ha detto...

Il libro l'ho finito un paio di settimane fa.... Quanto alla biblioteca: non ti lamentare, almeno da voi c'è!!!!Lara

utente anonimo ha detto...

Il libro l'ho finito un paio di settimane fa.... Quanto alla biblioteca: non ti lamentare, almeno da voi c'è!!!!Lara

LauraGDS ha detto...

Beh almeno da te c'è. Qui da noi è osteggiata dall'amministrazione comunale. Voci di paese sostengono che l'amministrazionela denigri dicendo che le bibblioteche ammazzano l'editoria e che è inutiule averne una visto che i libri ormai te li vendono con le riviste.

LauraGDS ha detto...

Beh almeno da te c'è. Qui da noi è osteggiata dall'amministrazione comunale. Voci di paese sostengono che l'amministrazionela denigri dicendo che le bibblioteche ammazzano l'editoria e che è inutiule averne una visto che i libri ormai te li vendono con le riviste.

utente anonimo ha detto...

E' un libro bellissimo, uno dei miei preferiti.Se hai occasione leggiti anche gli altri della stessa autrice,sono tutti ugualmente piacevoli, anche se Orgoglio e'decisamente il migliore.Biblioteche... qui dove vivo io l'hanno riaperta dopo decenni che era chiusa,ma come da te con pochissimi libri, ancora quelli che mi ricordavodi aver visto da piccola... Quindi non ci andiamo spesso ed e' un peccato perche' Mattia e' un accanito lettore come meBacio grandeSonia

utente anonimo ha detto...

E' un libro bellissimo, uno dei miei preferiti.Se hai occasione leggiti anche gli altri della stessa autrice,sono tutti ugualmente piacevoli, anche se Orgoglio e'decisamente il migliore.Biblioteche... qui dove vivo io l'hanno riaperta dopo decenni che era chiusa,ma come da te con pochissimi libri, ancora quelli che mi ricordavodi aver visto da piccola... Quindi non ci andiamo spesso ed e' un peccato perche' Mattia e' un accanito lettore come meBacio grandeSonia

Mamiga ha detto...

@Lara e Laura: si forse sono io che do per scontato che in ogni paese ci debba essere una biblioteca. Io con la mentalità della biblioteca ci sono cresciuta e per me è impensabile che non venga considerata tra i servizi normali che un paese offre. Evidentemente sono indietro coi tempi.@Sonia: in effetti io cercavo anche gli altri libri della stessa autrice, ma qui in paese ne ho trovati solo tre, tra cui "Mansfield Park" di cui non conosco la trama ma hanno solo in una edizione stampata male, hai presente quei caratteri piccolissimi che dopo che hai letto una pagina ti girano gli ochi all'indietro? Proverò a vedere nella biblioteca del paese vicino, che è almeno quattro volte più grande. Avrò certamente più fortuna.

Mamiga ha detto...

@Lara e Laura: si forse sono io che do per scontato che in ogni paese ci debba essere una biblioteca. Io con la mentalità della biblioteca ci sono cresciuta e per me è impensabile che non venga considerata tra i servizi normali che un paese offre. Evidentemente sono indietro coi tempi.@Sonia: in effetti io cercavo anche gli altri libri della stessa autrice, ma qui in paese ne ho trovati solo tre, tra cui "Mansfield Park" di cui non conosco la trama ma hanno solo in una edizione stampata male, hai presente quei caratteri piccolissimi che dopo che hai letto una pagina ti girano gli ochi all'indietro? Proverò a vedere nella biblioteca del paese vicino, che è almeno quattro volte più grande. Avrò certamente più fortuna.

LauraGDS ha detto...

@mamigà: non dirlo a me , milanese dentro fuori e tutt'intorno, che in biblbioteca ci ho passato la maggior parte dei pomeriggi di studio quand'ero al liceo.

LauraGDS ha detto...

@mamigà: non dirlo a me , milanese dentro fuori e tutt'intorno, che in biblbioteca ci ho passato la maggior parte dei pomeriggi di studio quand'ero al liceo.

utente anonimo ha detto...

La Austen non e' stata poi molto prolifica come autrice, di romanzi completi ne ha scritti solo sei, quindi sei gia' a meta' della sua bibliografia!L'abbazia di Northanger ad esempio non sono mai riuscita a leggerlo.Di solito io bazzico per mercatini alla ricerca di libri usati, mi piace tantissimo, ma questo non sono ancora riuscita a recuperarlo

utente anonimo ha detto...

La Austen non e' stata poi molto prolifica come autrice, di romanzi completi ne ha scritti solo sei, quindi sei gia' a meta' della sua bibliografia!L'abbazia di Northanger ad esempio non sono mai riuscita a leggerlo.Di solito io bazzico per mercatini alla ricerca di libri usati, mi piace tantissimo, ma questo non sono ancora riuscita a recuperarlo

utente anonimo ha detto...

Ps: ho dimenticato di firmarmi...Un abbraccioSonia

utente anonimo ha detto...

Ps: ho dimenticato di firmarmi...Un abbraccioSonia

fiocco72 ha detto...

Noi nonostante il paese sia piccolo e manchino tanti servizi abbiamo una bella biblioteca, grande , fresca e funzionale...Io la frequento spesso...c'è l'area per i bambini che è molto bella, spesso fanno laboratori o spettacoli. Per i libri che non trovi non puoi far l'ordinazione? Da noi funziona così, dici il titolo e autore del libro che cerchi, guardano su pc e lo ordinano alla biblioteca che c'è l'ha disponibile del circuito. 

fiocco72 ha detto...

Noi nonostante il paese sia piccolo e manchino tanti servizi abbiamo una bella biblioteca, grande , fresca e funzionale...Io la frequento spesso...c'è l'area per i bambini che è molto bella, spesso fanno laboratori o spettacoli. Per i libri che non trovi non puoi far l'ordinazione? Da noi funziona così, dici il titolo e autore del libro che cerchi, guardano su pc e lo ordinano alla biblioteca che c'è l'ha disponibile del circuito. 

stellaerratica ha detto...

adoro questo libro. l'ho letto più volte anche in originale (miracolo).fantastico!!

stellaerratica ha detto...

adoro questo libro. l'ho letto più volte anche in originale (miracolo).fantastico!!

Mamiga ha detto...

@Sonia: ho letto su wikipedia di questo romanzo, L' Abbazia di Northanger, ma è scritto che non è facile da reperire perchè non ha riscosso mai molto successo.@Fiocco: si, anche qui mi hanno detto della possibilità di avere i libri che non trovo lì ordinandoli in una delle altre biblioteche del circuito. Se mi attira posso anche sfruttare l'occasione, ma faccio prima ad andare nella biblioteca del paese vicino visto che anni fa feci la tessera anche lì. Però è bello che ci possa essere questa possibilità, invoglia parecchio.@Stellaerratica: ma sai che mi è venuta voglia di leggerlo in lingua originale? Sarà ostico ma credo che una volta presa la mano abbia tutto un altro sapore.

Mamiga ha detto...

@Sonia: ho letto su wikipedia di questo romanzo, L' Abbazia di Northanger, ma è scritto che non è facile da reperire perchè non ha riscosso mai molto successo.@Fiocco: si, anche qui mi hanno detto della possibilità di avere i libri che non trovo lì ordinandoli in una delle altre biblioteche del circuito. Se mi attira posso anche sfruttare l'occasione, ma faccio prima ad andare nella biblioteca del paese vicino visto che anni fa feci la tessera anche lì. Però è bello che ci possa essere questa possibilità, invoglia parecchio.@Stellaerratica: ma sai che mi è venuta voglia di leggerlo in lingua originale? Sarà ostico ma credo che una volta presa la mano abbia tutto un altro sapore.

dany63 ha detto...

non sei indietro, sei avanti! nelle regioni e nei comuni più avanzati si aprono biblioteche e si investe sugli acquisti: le biblioteche sono un mezzo di promozione sociale e un investimento sul futuro, in particolare nei piccoli comuni dove non ci sono grandi librerie ben fornite !!!