background verde

venerdì 25 marzo 2011

Se porti la cinquantasei...


Se porti la cinquantasei fai una fatica bestia a trovare qualcosa che ti stia bene addosso e non ti faccia sembrare una boa, o una vecchia bacucca, o un salame legato male.


Se porti la cinquantasei ed entri in una catena ics o ipsilon di abbigliamento, ti accorgi che i capi esposti sono di manifattura cinese perchè laddove ti illudi di aver trovato che so, una camicia, su cui è riportato il cartellino della tua taglia (ed esulti dentro di te per il raro ritrovamento!), ti rendi conto in camerino che in realtà se è qualcosa di simile a una taglia small è tanto, e la sensazione di presa per il c...o è forte.
Se porti la cinquantasei e ti lamenti, i più ti dicono "dimagrisci", senza immaginare che non è sempre vero che "tonda" deriva da "ipergolosa", ma a volte (e sono più di quello che si pensa) chi è oversize lo è perchè assume dei medicinali che danno una ritenzione idrica simile a quella di una spugna, e in questi casi hai poco da stare a dieta, finchè non smetti di assumerli peso non ne perdi, se continui ad assumerli è perchè evidentemente ne hai bisogno, e siccome ne hai bisogno non vedi dove stia scritto che durante la malattia ci si deve vestire come dei sacchi.
Se porti la cinquantasei prenderesti a schiaffi l'amica-conoscente-parente che si lamenta con te  perchè ha un po' di cellulite sui fianchi, perchè non entra più nei suoi jeans pre-parto, e lo fa per sentirsi dire da te "di cosa ti lamenti, guarda me", e sentirsi immediatamente meglio.
Se porti la cinquantasei copriresti di insulti i giornalisti che scrivono articoli di moda sulle riviste femminili, ma anche su alcuni programmi televisivi, proclamando che "finalmente gli stilisti pensano a vestire anche le taglie più", sottolineando poi il fatto che le ultime collezioni firmate sono state confezionate PERFINO in taglia 44-46, cose mai viste prima. Se 44-46 sono taglie più, la cinquantasei cosa è? Cioè, esiste???
Se porti la cinquantasei non è matematicamente detto che tu abbia un seno di settima misura, esistono delle cinquantasei con fianchi abbondantemente abbondanti ma con seni che per essere notati necessitano come minimo di un pusciapp. Esistono, ve lo assicuro. Ne vedo uno tutti i giorni. Ma chi confeziona abiti oversize evidentemente non lo sa, e standardizza la produzione proporzionando la larghezza con l'ampiezza della scollatura (e se c'è poco con cui riempirla? Arriva all'ombelico cadendo rovinosamente, lasciando piazza aperta su... no, meglio non provarle nemmeno certe cose). Le braccia però no: fianchi larghi, torace largo, ma maniche da salame cacciatorino. Io però mi ritrovo con qualcosa di simile a due soppresse. Buone, sottolineiamolo.
Se porti la cinquantasei e devi acquistare un vestito-camicia-pantaloni e via dicendo ti chiedi se qualcuno si sia accorto che le cinquantasei in giro per il mondo sono tante, tantissime, e non tutte hanno un portafoglio gonfio da poter acquistare in una boutique o per passare direttamente dalla sarta.

Oggi ho girato in cerca di due camicie per la mezza stagione e, maledetta questa moda dei vestiti aderenti, sono tornata a casa scazzatissima.

Ps. guai al primo che mi dice "grasso è bello". Grasso è bello se accetti di esserlo e ci stai bene, io non sono grassa, sono gonfia, e rivoglio il corpo che avevo prima, se non proprio uguale che almeno ci si avvicini, perchè a me quei sessanta chili piacevano e anche tanto.  Ecco.

18 commenti:

dany63 ha detto...

ehi, ma hai provato a prendere quei prodotti a base di isoflavoni di soia e magnesio che sgonfiano e fanno fare tanta plin plin???  non sono dannosi alle nostre cure e compensano un po' gli aspetti più negativi della vicenda....

dany

LauraGDS ha detto...

grasso, non è gonfio.
Spero sia solo una coincidenza la mia esultazione per i jeans con il tuo prendere a schiaffi chi si lamenta per non entrare più nei vestiti che portava pre-gravidanza.
Non so in che nota catena ics sei andata, ma l'anno scorso quando il mio giro chiappe batteva cinquantadue per trovare qualcosa di decente per un matrimonio sono andata da oviesse, e lì cara grazia hanno un reparto taglie forti con cose carine. Costerà forse qualcosina in più del negozio in cui sei andata tu, ma di certo ha ancora dei prezzi avvicinabili.
E se poi vuoi ti presto il t'asciugo delonghi per la ritenzione idrica:"mamigà chi s'ha sugà mamigà..."

Mamiga ha detto...

@Laura: no che c'entra il tuo post parto, è una citazione come un'altra, te l'assicuro. E' alla stessa stregua di chi fa le frignacce perchè dopo Natale si ritrova con due chili in più (ah, le abbuffate...), ma capirai, due chili in più non fanno necessariamente quattro taglie, e comunque nessuno ti ha infilato il mangiare in bocca con l'imbuto...
E si, sono andata anche da Oviesse, per scoprire che hanno le taglie forti fino alla... cinquantaquattro. Grazie, il t'asciugo lo accetto, l' metto assieme al mio, chissà che in due più il diuretico riescano a farmi rientrare nei jeans post parto

widepeak ha detto...

cara. hai tutta la mia solidarietà. per quanto riguarda ovviesse, alcuni vanno anche oltre come taglie, ma dipende dal punto vendita, dovresti cercarne qualcuno che ha più scelta. altrimenti entra in uno di questi taglie forti che ci sono nei grandi centri commerciali, non costa tantissimissimo di più e vieni trattata come una regina, che vale tutto il plus economico che ti costa (ma sul serio, non costano moltissimo di più, sennò non te lo direi, pure io sto sempre superattenta per necessità)

utente anonimo ha detto...

Qui non posso non risponderti io che la taglia del mio reggiseno è la retromarcia e porto la 58 e non per problemi di salute. ti dico che so come ti senti comunque io gli ultimi pantaloni li ho comprati alla bon prix e sono una 50 con 70 euro ho comprato 2 pantaloni e 2 maglie di cotone. Non ne hai uno vicino? Perchè io sono andata in negozio, comprare da catalogo a questo punto non so come sono le misure ma arrivano fino alla 64 e i pantalòoni sono giovanili non il classico pantalone da mercato con elastico in vita. Anzi ce l'hanno ma all'interno come per i tantaloni dei bambini, presente?

Un bacio

Simo P

ziacris ha detto...

Sulle maniche hai ragionissimam hanno tutti delle maniche da soffoco, io non le sopporto e soffro...figurati adessoche sono ricominciate la scalmane, una tragedia...

MiaSorriso ha detto...

1. Non è possibile che tu porti la 56!!! Io porto la 54 e sono moolto più abbondante di te! E non ho nemmeno la scusa dei farmaci, dato che non ne prendo (PS: Dany, occhio agli isoflavoni di soia, alcuni studi indicano interferenze con le terapie ormonali): la mia è pura, semplice, onesta CICCIA!

2. Simo P mi ha tolto il consiglio dalle dita. Io vesto Bon Prix da anni (e con loro ho addirittura una consolante taglia 52) con molta soddisfazione e poca spesa (ultimo acquisto: 3 paia di jeans leggeri, 2 paia di sneakers, 1 giubbotto, 1 felpa, 1 pelliccia ecologica che ho regalato alla zia, 1 cardigan, 1 maglia traforata, 2 canottiere per un totale di 229.21 euri comprese spese di spedizione) . Ho sempre comprato da catalogo, ma ho scoperto che hanno un negozio a Udine: organizziamo una spedizione congiunta?

MiaSorriso ha detto...

Ah, ma la cosa più incazzogena degli acquisti per taglie forti è arrivare in negozio a febbraio per un capo estivo e sentirti dire "Oh, mi dispiace, ho finito la taglia: la 54 va via subito!". 
Ma se va via subito al punto che prima dell'inizio stagione l'hai già finita,  perché non te ne fai arrivare di più, idiota d'una negoziante?!?

Mamiga ha detto...

@MIa: vada per la spedizione congiunta al prossimo giro di acquisti. Ma la prossima volta che prendo il caffè da te (o tu il tè da me, non cambia) ti faccio ben vedere dove nascondo tutta la sostansa della pansa...
Hai ragione, danno ai nervi i negozianti quando ti danno certe risposte. Io ho da quasi sempre lo stesso problema con le scarpe: porto il 41, o acquisto a inizio stagione o rischio di sentirmi dire che il 41 è il primo numero che finisce perchè ne mandano pochi. Ma caspio, se è il primo che finisce vuol dire che di donne col quarantuno di piede ce n'è, eppure devo accontentarmi di quello che rimane se voglio prendere le scarpe in saldo Sto seriamente pensando di rispolverare le mie nozioni di sartoria, una volta le camicie me le facevo, all'epoca pre-Power.

roberta67 ha detto...

Concordo con Mia, perchè io su di te non ci vedo la 56. Ma sai cosa realizzavo? Mi sono appena comprata un cappotto nuovo di pacca (quello precedente me lo fece mia madre almeno 18 anni fa e lo uso ancora, anche se fuori moda e non mi piace più tanto), "normalissima" taglia 46 perchè io c'ho la quinta di reggiseno e i pusciap non li fanno: beh, se hai la 46, devi essere alta almeno 1.75 o almeno avere le braccia lunghe fino alle ginocchia, a meno che tu non voglia smontare la manica e accorciarla....
Roberta, che ha appena visto un fantastico negozio sul Sempione che aveva l'indicazione: vendiamo solo dalla 48 alla 60 per giovani!

ontanoverde ha detto...

Anch'io sono una taglia 56 ed assumo solo aulin e fluimucil per la sinusite: quando ero giovane e figa ho portato anche la 42, ma ero all'inizio dell'anoressia!  Di solito ero un consolante 46. La 46 e 48 sono TAGLIE UMANE. 

Pian piano dagli anni 90 ho ingrassato a colpi di 2 kg all'anno, subdolamente arrivando alla 56. 

Bon Prix è una soluzione. Dopo un pò calibri la taglia a pennello e puoi sentirti di nuovo bella e femminile, oltre che alla moda!

Auguri ed un abbraccio Renata

 

utente anonimo ha detto...

Ho letto il tuo post.. tu hai messo per iscritto esattamente quello che succede a me.  Anch'io sono taglia 56 (ero già robusta prima, poi la chemio e  il cortisone hanno fatto il resto)

Ho letto che alcune amiche ti consigliano Bonprix, io mi ero collegata al loro sito e ho richiesto l'invio della newletter, nella quale mi invitano a scegliere gli articoli e se voglio li posso far arrivare a casa o  nel loro negozio più vicino a me e se non mi piacciano posso non prenderli.

Ti farò sapere come va...

Lucygnolo




www.bonprixsecure.com
 

utente anonimo ha detto...

Concordo coi consigli, fatti pure un giro da Bonprix (Terminal Nord - Udine - Viale Tricesimo appena fuori Udine) una volta fatto l'occhio poi puoi comprare pure da catalogo. Trovi pure i reggiseni con coppe dalla A alla G (quindi ne puoi trovare uno con torace ampio ma con coppa relativamente piccola) e i prezzi sono buoni.

Susy

Windia ha detto...

Ma guarda, anche se solo hai più della quarantadue le cose iniziano a farsi difficili, quindi anche senza arrivare alla taglia 56 posso capire il tuo scazzo. Anzi, non posso capirlo perché non oso immaginare.
Sarà per questo che mi metto addosso quel che capita, le taglie dei negozi mi fanno venire un tale nervoso!

utente anonimo ha detto...

Hai proprio ragione.
Per negozi e centri commerciali si vedono tutte cose stringate, striminzite,
mi viene un nervosone.
Non sono una taglia forte, ma il problema è lo stomaco e la panzottella.
Trasbordo sempre. Quella boa a vista è sempre lì, fa schifo.
E' gonfiore, è ciccia, è un po' di tutto.
Se compro abbigliamento comodo, diventa lungo, mi copre, ma è grande da tutte le altri parti.
Spero di trovare delle belle casacche indiane di fiocco di cotone, (sto dicendo giusto boh).
Adesso che mi viene in mente, azz per posta qualcuno mi ha mandato il catalogo bon prix, vado subito a consultarloooooooooooo.
Ciao carissima e un baciotto al Power e uno ai miciotti.
4 p

Mamiga ha detto...

Grassie ragasse vedo che siamo in tante sulla stessa barca...
Bonprix in viale Tricesimo, sarà la prossima spedizione punitiva.

innoallavita ha detto...

Di taglie forti non me ne intendo tanto, ma per contrastare la terapia ormonale posso dirti che io bevo almeno 1 litro di acqua al giorno, anche di più. Meno vampate e meno peso.
In ogni caso, tutta la mia partecipata solidarietà.

Mamiga ha detto...

@Innoallavita: io sto facendo ancora cortisone oltre ad Herceptin, questo è il guaio. Ma tra una settimana sarà tutto finito, e spero di iniziare pian piano a smaltire...