background verde

giovedì 10 agosto 2006

Titti, non ci credevo...

... ma li ho visti anch'io!


Stasera ore 21.30: periferia di Romans (ma ha una periferia un paesino di 700 abitanti? Mah diciamo dopo il centro và), lungo la strada verso casa. Scarsa illuminazione: davanti a me un mercedes, davanti al mercedes a una trentina di metri ad occhio un gatto attraversa la strada (notare: al semibuio il 99% dei gatti sembra nero). Il mercedes accosta, mi fa passare e appena lo supero riprende la marcia.


MA SI PUOOOOOOOO????? MUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!


Mamigà

9 commenti:

Miai ha detto...

Davvero carino qui,tonero' a leggere qua e la'!
Io la scena del gatto nero l'ho vista un sacco di volte,purtroppo anche dovendo inchiodare per non sbattere contro chi si fermava atterrito dalla vista del demone...MAH! :-)

Mamiga ha detto...

Ma grazie :) Ricambio la visita con piacere.
Mamigà

bluedeepblue ha detto...

Inizialmente non avevo capito a cosa ti riferissi, poi ho avuto l'illuminazione. D'altra parte avendo un gatto completamente nero in casa, certe idiozie mi sfuggono ;)

Buona notte di S. Lorenzo da me e da Cagliostro =^ç^=

LauraGDS ha detto...

ROTFLOL!

fantasymeg ha detto...

Merlino è ufficialmente disgustato per l'odio e il disprezzo che c'è in Italia nei confronti dei gatti neri... a partire da quello che il povero gattone deve subire dal mio parentado... io li adoravo ancora prima di aver Merlino per casa... sarà che essendo io strega... ;)

bluedeepblue ha detto...

...e pensare che in Australia i gatti neri portano fortuna :)

F.

Mamiga ha detto...

@Meg: hai ragione, strega sei ;P
Mamigà

Tittiz ha detto...

...eh cara Sara, la mamma dei cretini è sempre incinta...
...fa sempre un certo effetto vedere gente che si fa condizionare da simili insane superstizioni.

Ho sempre cercato di tollerare chi è superstizioso, cercando di venire incontro alla suggestione altrui di fronte un gesto un avvenimento o una credenza; voglio dire: io non credo alle superstizioni di alcun genere, ma non voglio mettere in imbarazzo chi ci crede e che "soffrirebbe" in certi frangenti, ma..la superstizione del gatto nero, no, non la riesco a digerire...
..sono intransigente riguardo a ciò!

Anche perchè quando ho a che fare con chi è superstizioso faccio un esempio con un altro animale che mi è tanto caro: com'è che in Italia il gufo o civetta che canta di notte vicino ad una finestra è sinonimo di immani sventure e in grecia invece è un portafortuna??
La superstizione non ha limiti geografici..insomma...se, nell'ipotesi dell'assurdo, qui in Italia il gufo porta jella, passo la "dogana" e di colpo porta fortuna?????

Discorsi vani...

Luna70 ha detto...

Mi ricorda la scena di un film con Verdone! :-) Possibile che la gente sia così superstiziosa? :-)))