background verde

mercoledì 12 maggio 2010


Oggi la chemio sembrava non finire mai. Sono entrata in reparto alle otto e un quarto e ne sono uscita alle due e mezzo, come sempre l'ultima, tra visita, infusione e attese. Sono tornata a casa mezza stravolta, tanto che verso le cinque sono crollata sul divano addormentata come una bambina dopo aver mangiato l'impossibile (e dire che a mezzogiorno mi hanno pure portato il pasto in ospedale). Per fortuna le poltrone per le terapie sono comode e le infermiere gentilissime. Si va meno malvolentieri.





E visto che ogni volta ne esce una nuova, anche oggi ho avuto la mia notiziuola dell'ultimo minuto. Mi è stato detto dall'oncologo che dopo l'intervento parte della terapia verrà modificata, farò anch'io il farmaco che tra i chemioterapici è chiamato "la terribile rossa". Quella che a detta di chi la sta facendo o l'ha fatta, letteralmente stende. E che a detta dell'infermiera è meno terribile di quello che si racconta. Non sono spaventata, ormai non so cosa possa realmente spaventarmi se non l'attesa dell'esito dei controlli che farò dopo tutta questa manfrina o prima ancora il giorno in cui mi dovrò guardare allo specchio con le cicatrici addosso. Sono solo un po' seccata dal fatto che pensavo di essermela risparmiata, mentre invece così non è. Ma tant'è, in questa arrampicata è più sano se non guardo in alto mentre cammino, ma guardo ogni passo che faccio cercando di farlo per bene. O mi giro e scappo, e non è molto sano darla vinta al cancro. No decisamente.






Nel mentre sto assumendo anche un antimicotico: da qualche giorno la solita irritazione in bocca da chemio si è trasformata in bruciore, mi ha preso anche la gola, e ho un po' di raffreddore. E un diuretico: mi hanno trovato la pressione alta e tachicardica, sembra che non sia una cosa da agurarsi mentre si fa la chemio. Chissà che non mi sgonfi un po', sto diventando qualcosa di simile all'omino Michelin e per quanto si cerchi di consolarmi con il fatto che tanto prima o poi passa (che ne ho una piena di scatole di sentirmelo dire) quando mi guardo allo specchio senza trucco, senza cappello e peggio ancora senza vestiti accidenti mi faccio letteralmente schifo. E chinarmi, fare un mezzo giro di vita per fare la retro quando guido e usare i jeans sono piccole torture.
Però tutto sommato non sto così male. Diciamo che per alleviare il tutto me la sto prendendo comoda, cerco di fare le cose con spirito il più allegro possibile anche perdendomi, lo confesso, sulle boiate più assurde su Feisbuc. Anche perchè non ci sono molte alternative con questo tempo del cavolo: per me il massimo sarebbe distrarmi con un bel giro in bici durante le ore in cui sto abbastanza bene, o con una passeggiata, ma piove, piove di continuo, e rassegnazione alla mano cerco consolazione in cose quotidiane.






Domenica ventitrè siamo invitati a un battesimo, e qualche giorno fa sono andata con Papigà a cercare qualcosa di decente da mettermi in cui entrare senza avere conati di vomito e senza spendere un'esagerazione. Sono felicissima: da Upim ho trovato un paio di pantaloni turchese brillante comodissimi, una casacca di voile stampata sempre sui toni turchese a maniche corte e un foulard bello grande, bianco con decorazioni ricamate sui lati corti beige, sfrangiato, da usare come coprispalle. Turbante fatto con foulard blu (stare a pranzo col cappello non mi attira molto), sandali che ho preso lo scorso anno per le nozze di mio fratello coi tacchi, bianchi e marrone, borsa in tinta presa per la stessa occasione e via. Si vedrà lontano un chilometro che sono malata ma almeno non farò la figura della malata in camicia da notte e pantofole, con la panza che si vede prima di tutto il resto e voglia di stare tra la gente meno di zero. E poi chissefotte, non ho mica l'AIDS. E il turchese mi piace molto come colore, da un po' di tempo iniziano a piacermi i colori vivaci,  li porto volentieri. Mi mettono allegria. Come allegria mi ha messo il girovagare con mio marito (un po' rassegnato ma collaborativo, stranamente) per negozi, provare i vestiti: erano secoli che non lo facevo, mi ha lasciato addosso un sapore leggero, tanto che per prolungarne il piacere ho chiesto di fermarci a mangiare al Mac e sono stata accontentata (ci mancherebbe). Cose apparentemente normali, ma non per me. Non ora. Per me ora tante cose normali sono cose eccezionali. Come se le facessi per la prima volta.

34 commenti:

utente anonimo ha detto...

Ti abbraccerei forte.Daniela

utente anonimo ha detto...

Ti abbraccerei forte.Daniela

spartac ha detto...

Hai ragione. E' il momento di ricominciare . Dopo la prova del " veleno " sarai diversa, valuterai diversamente doveri e piaceri, affetti e obblighi.Questa esperienza ti resterà dentro e ti renderà migliore.Ma già così mi piaci .PS: in questo momento la psicoterapia non potrebbe alleviarti il peso ?

spartac ha detto...

Hai ragione. E' il momento di ricominciare . Dopo la prova del " veleno " sarai diversa, valuterai diversamente doveri e piaceri, affetti e obblighi.Questa esperienza ti resterà dentro e ti renderà migliore.Ma già così mi piaci .PS: in questo momento la psicoterapia non potrebbe alleviarti il peso ?

Mamiga ha detto...

@Spartac: la psicoterapia già la faccio, infatti se vai a leggere il post dell'otto febbraio dove comunico il mio stato accenno anche al fatto che mi faccio seguire dalla psicologa del reparto che è lì apposta. Ne sto approfittando e mi fa solo bene, anche se a dirla tutta non ne ho bisogno di frequente perchè fortunatamente la sto affrontando piuttosto bene di mio.

Mamiga ha detto...

@Spartac: la psicoterapia già la faccio, infatti se vai a leggere il post dell'otto febbraio dove comunico il mio stato accenno anche al fatto che mi faccio seguire dalla psicologa del reparto che è lì apposta. Ne sto approfittando e mi fa solo bene, anche se a dirla tutta non ne ho bisogno di frequente perchè fortunatamente la sto affrontando piuttosto bene di mio.

utente anonimo ha detto...

Certo che i ltempo non ti aiuta... Chissà, per passeggiare nel tuo giardino ci vorrà il canotto... Ma vedo, come sempre, che ogni piccola cosa sa darti la forza di combattere giorno per giorno....domenica 23 ti penserò: noi abbiamo la Comunione di Davide... Nemmeno io ho proprio tanta voglia di andare a festeggiare, ma per motivi più futili dei tuoi....... Sbaglio o avevi detto che avresti postato una foto??? Dai, con questo completo vivace.. Potrebbe essere l'occasione!!!!Lara

utente anonimo ha detto...

Certo che i ltempo non ti aiuta... Chissà, per passeggiare nel tuo giardino ci vorrà il canotto... Ma vedo, come sempre, che ogni piccola cosa sa darti la forza di combattere giorno per giorno....domenica 23 ti penserò: noi abbiamo la Comunione di Davide... Nemmeno io ho proprio tanta voglia di andare a festeggiare, ma per motivi più futili dei tuoi....... Sbaglio o avevi detto che avresti postato una foto??? Dai, con questo completo vivace.. Potrebbe essere l'occasione!!!!Lara

camden ha detto...

Non sai quanto ti capisco...anche le cose più normali diventano nuove. Io quando facevo chemio un po' prima di Natale avevo una voglia di mangiare le caldarroste e quando il mio compagno me le ha comprate, me le sono mangiate come se fosse stata la prima volta in vita mia. Davvero poi si vede tutto con occhi nuovi. E' una sensazione strana.Ps Sono contenta per il completino che ti sei comprata...

camden ha detto...

Non sai quanto ti capisco...anche le cose più normali diventano nuove. Io quando facevo chemio un po' prima di Natale avevo una voglia di mangiare le caldarroste e quando il mio compagno me le ha comprate, me le sono mangiate come se fosse stata la prima volta in vita mia. Davvero poi si vede tutto con occhi nuovi. E' una sensazione strana.Ps Sono contenta per il completino che ti sei comprata...

utente anonimo ha detto...

Ti leggo sempre e non comemnto mai,ma oggi voglio mandarti un abbraccio virtuale ed una bella pacca sulla spalla, forte e coraggiosa donna.Un bacioCarmela

utente anonimo ha detto...

Ti leggo sempre e non comemnto mai,ma oggi voglio mandarti un abbraccio virtuale ed una bella pacca sulla spalla, forte e coraggiosa donna.Un bacioCarmela

utente anonimo ha detto...

Se non posti per due giorni mi preoccupo, perchè penso che stai facendo la chemio o che sei stravolta per averla fatta e non ti senti di scrivere.  Poi ti ritrovo e credo quindi che il peggio sia passato, che tu sia di nuovo forte e in pista, e mi fa piacere leggere del tuo sorriso e del tuo completo turchese.Hai una saggezza splendida, ti vedo con lo zaino pesante ma determinata a mettere un piede davanti all'altro verso la tua cima.  Ciao.Francesca

utente anonimo ha detto...

Se non posti per due giorni mi preoccupo, perchè penso che stai facendo la chemio o che sei stravolta per averla fatta e non ti senti di scrivere.  Poi ti ritrovo e credo quindi che il peggio sia passato, che tu sia di nuovo forte e in pista, e mi fa piacere leggere del tuo sorriso e del tuo completo turchese.Hai una saggezza splendida, ti vedo con lo zaino pesante ma determinata a mettere un piede davanti all'altro verso la tua cima.  Ciao.Francesca

ziacris ha detto...

Ti strafugnerei tutta di baci e abbracci, hai scritto un post magnifico.La FEC detta "la rossa" fatta tutta, ognuno reagisce a modo suo, lo sai, non siamo tutte uguali, non pensarci, prendi quello che viene di volta in volta

ziacris ha detto...

Ti strafugnerei tutta di baci e abbracci, hai scritto un post magnifico.La FEC detta "la rossa" fatta tutta, ognuno reagisce a modo suo, lo sai, non siamo tutte uguali, non pensarci, prendi quello che viene di volta in volta

widepeak ha detto...

brava mamigà!

widepeak ha detto...

brava mamigà!

MiaSorriso ha detto...

Innanzitutto ti rubo la gif del gatto nero che lascia le impronte, perché i gatti neri sono il mio amore.E poi ti do una tirata d'orecchie. Perché Upim e Mac mi dicono che sei venuta a fare spese a meno di un chilometro da casa mia.E per finire ti mando un abbraccio. Perché te lo meriti.

MiaSorriso ha detto...

Innanzitutto ti rubo la gif del gatto nero che lascia le impronte, perché i gatti neri sono il mio amore.E poi ti do una tirata d'orecchie. Perché Upim e Mac mi dicono che sei venuta a fare spese a meno di un chilometro da casa mia.E per finire ti mando un abbraccio. Perché te lo meriti.

Mamiga ha detto...

@Mia: MACCHEFFIGURAAAAAA!!! Non ci avevo proprio pensato! La prossima volta che torno a Porto, ma neanche tanto in là perchè ho dei buoni da spendere al Bernardi alla svelta, ti faccio un fischio in pvt prima così mi dici dove raggiungerti! Perdono perdono perdono...

Mamiga ha detto...

@Mia: MACCHEFFIGURAAAAAA!!! Non ci avevo proprio pensato! La prossima volta che torno a Porto, ma neanche tanto in là perchè ho dei buoni da spendere al Bernardi alla svelta, ti faccio un fischio in pvt prima così mi dici dove raggiungerti! Perdono perdono perdono...

Mamiga ha detto...

Mamma mia quanti abbracci, mi sto per sciogliere...

Mamiga ha detto...

Mamma mia quanti abbracci, mi sto per sciogliere...

MiaSorriso ha detto...

Ma non ti preoccupare, io da qui non me ne vado, mi trovi anche la prossima volta. E sto proprio in zona ipermercato.Però mandami una mail, non un PVT Splinder perchè hai visto quanto spesso li leggo...

MiaSorriso ha detto...

Ma non ti preoccupare, io da qui non me ne vado, mi trovi anche la prossima volta. E sto proprio in zona ipermercato.Però mandami una mail, non un PVT Splinder perchè hai visto quanto spesso li leggo...

Mamiga ha detto...

Oki

Mamiga ha detto...

Oki

utente anonimo ha detto...

colora tu questa primavera grigia e piovosa, dai! Ma.... tacco 12?Roberta

utente anonimo ha detto...

colora tu questa primavera grigia e piovosa, dai! Ma.... tacco 12?Roberta

Mamiga ha detto...

Boh, il tacco devo ancora misurarlo, ma se va avanti così mi sa che ci andiamo con gli stivali ai piedi al battesimo altrochè...

Mamiga ha detto...

Boh, il tacco devo ancora misurarlo, ma se va avanti così mi sa che ci andiamo con gli stivali ai piedi al battesimo altrochè...

dany63 ha detto...

tranquilla domani arriva l'anticiclone!!! 

dany63 ha detto...

tranquilla domani arriva l'anticiclone!!!