background verde

giovedì 10 giugno 2010

Mamme di maschi... mamma di maschio!


Quando ero alle scuole elementari c'erano S., M. e C. Tre bambini che quando erano presenti tutti e tre a scuola alla maestra cambiava il colore dei capelli. E me li ricordo benissimo, le facce da  bravi bambini (eccetto S. che aveva sempre, SEMPRE la faccia sporca di terra). Quando in classe succedeva qualcosa c'erano sempre loro di mezzo, tutti e tre indistintamente. Se c'era chiasso erano sempre loro a provocarlo, ma dirò la verità, erano simpatici. Di loro ricordo che all'ora di ricreazione, mentre tra bambine consumavamo la merendina/cracker/torta/frutto di turno davanti a uno dei finestroni lungo il corridoio del piano di sopra (la mia scuola elementare era una di quelle scuole del tempo di Mussolini, corridoi lunghissimi con le porte delle aule una a fianco all'altra e finestroni altissimi come i soffitti), loro prendevano la rincorsa dal fondo del corridoio, passavano alla velocità della luce al nostro fianco e ZAC! Le opzioni erano due: o ti tiravano su la gonna (era difficile all'epoca, parlo di trent'anni fa, che una bambina andasse a scuola in pantaloni), o ti tiravano le trecce. Ricordo ancora le urla (nostre) e le risate (loro). Insomma, erano i classici bambini per cui tu sei portata a pensare che tutti i maschi sono dei gran rompiscatole, che a scuola non combineranno mai niente di serio e contro cui puntare il dito ogni volta che il direttore entra in aula perchè il chiasso della quarta B si sente fin nel suo ufficio. Alzi la mano chi non ha mai sentito da bambina l'espressione "i maschi fanno confusione in classe e disturbano".
Però ricordo anche che, nel mio piccolo, avevo fatto un pensiero particolare quando sono andata con la mia mamma a ritirare la pagella di quinta. Mentre la mia mamma la ritirava con orgoglio, ricordo di aver pensato
"chissà come si sentono le mamme di S. M. e C., quando si vedono arrivare a casa il diario con la nota (allora fioccavano le note sul diario, e io a ogni fine anno mi gloriavo di esserne rigorosamente priva), di sicuro non orgogliose come la mia". Si, ero un po' boriosa, anche se non lo davo a vedere, a scuola ero miss perfettina, forse un po' antipatica ma non davo pensieri ai miei genitori almeno su quel fronte.
Mai, e dico MAI avrei pensato che in vita mia prima o poi avrei saputo come si sentivano quelle tre mamme.
Ieri è arrivato quello che chiamo "il bollettino di guerra", il verbale della riunione di intersezione, che oltretutto annuncia anche la prossima riunione di classe. Tra i tanti blablabla di quei verbali a me interessa principalmente il primo capitolo, "andamento della classe". I maschi...
Appunto, i maschi che sono stufi e stanchi, che provocano, che si riuniscono in gruppi ormai ben affiatati (e ti credo, dopo tre anni di convivenza quotidiana...) e creano confusione, i maschi a cui ormai l'ambiente/asilo sta stretto e che se sono annoiati disturbano, se non lo sono è perchè si stanno scatenando fuori in giardino (finalmente) facendo giochi sempre più fisici e dando noie alle bambine. Maschi che presi uno ad uno sono dei gran bravi bambini, ma metteteli insieme e sono delle bombe a orologeria. I maschi che non si perdono più a fare i collage o a disegnare cornicette  ma dategli un pallone o infilateli nella sabbiera e si perderebbero per ore. Portando a casa una cava di sabbia da far invidia a un'impresa edile, ma questi sono problemi miei e della mia lavatrice. Senza contare i lividi e i graffi, ma non ci faccio più caso da molto tempo ormai. Insomma, gli anni passano ma certi quadri rimangono intatti tali e quali.
Ecco, ora so come si sentivano quelle mamme, sono stata soddisfatta nella mia curiosità.
Come mi sento? Oh beh, mi vien tanto da ridere che non avete un'idea. Sono preoccupata, questo si, per quando andrà a scuola il Power. Non avrò vita facile, soprattutto ora che c'è il voto in condotta. Ma che posso farci, oltre a quello che faccio ora? Non vivo mica a scuola, quello che posso fare a casa lo faccio, stringo i cordoni, uso i castighi, parlo e straparlo con lui, alzo la voce se serve, ci ragiono il più possibile, e per il resto prego che abbia degli insegnanti con la testa sulle spalle e con una coscienza, altro non posso fare. Ma rido, mi perdonino le insegnanti ma rido, mi vien da ridere perchè penso a S. M. e C. che erano terribili, ma si divertivano tanto. E non è mica vero che i bambini terribili fanno una brutta fine da adulti, sono solo dei bambini vivaci che diventano adulti fantasiosi, se l'indole è fondamentalmente buona. Ne ho la prova guardando a tanti miei ex compagni di classe.
E si, lo ammetto, quando ci sono le riunioni e le maestre dicono questa cosa dei maschi che disturbano un po' di istinto di nascondermi sotto a un banco mi viene. Un po' di vergogna mi sale da dentro. Ma sotto al banco posso anche ridere senza essere vista.   


18 commenti:

utente anonimo ha detto...

Mamma di un figlio masacio, ormai uomo, ti posso assicurare che quando era alle elementari mio figlio, le più terribili erano certe femmine, scatenate e caciarone. Come dici tu i maschietti vivaci non devono per forza fare una brutta fine e poi non si dice che le acque chete rompono i ponti? Tu a casa fai tutto il tuo possibile e di più, la scuola dovrà fare il suo dovere. Ti auguro delle maestre sensibili e che sappiano capire il carettere di tutti i loro alievi e di come prenderli.Un abbraccio anche al powerMarinella

utente anonimo ha detto...

Mamma di un figlio masacio, ormai uomo, ti posso assicurare che quando era alle elementari mio figlio, le più terribili erano certe femmine, scatenate e caciarone. Come dici tu i maschietti vivaci non devono per forza fare una brutta fine e poi non si dice che le acque chete rompono i ponti? Tu a casa fai tutto il tuo possibile e di più, la scuola dovrà fare il suo dovere. Ti auguro delle maestre sensibili e che sappiano capire il carettere di tutti i loro alievi e di come prenderli.Un abbraccio anche al powerMarinella

utente anonimo ha detto...

Mamma di un figlio masacio, ormai uomo, ti posso assicurare che quando era alle elementari mio figlio, le più terribili erano certe femmine, scatenate e caciarone. Come dici tu i maschietti vivaci non devono per forza fare una brutta fine e poi non si dice che le acque chete rompono i ponti? Tu a casa fai tutto il tuo possibile e di più, la scuola dovrà fare il suo dovere. Ti auguro delle maestre sensibili e che sappiano capire il carettere di tutti i loro alievi e di come prenderli.Un abbraccio anche al powerMarinella

roberta67 ha detto...

Senti... ma che fine hanno fatto S., M. e C.?Roberta

roberta67 ha detto...

Senti... ma che fine hanno fatto S., M. e C.?Roberta

roberta67 ha detto...

Senti... ma che fine hanno fatto S., M. e C.?Roberta

EEYORE22 ha detto...

mamma mia Mamigà sono toranta indietro nel tempo,quando ho letto questo post,a dir la verità io ero come quei bambini,giocavo sempre con i maschi,e mi ricordo alle medie ogni santo lunedi prendevo una nota dal professore di tecnica..mi sa che glis tavo antipatica,però,mi divertivo,e ogni volta che arrivava la pagella mamma mia..la solita manfrina per me era una sola,"signora sua figlia e intelligente,ma nn si applica"..però mi divertivo facendo casino..

EEYORE22 ha detto...

mamma mia Mamigà sono toranta indietro nel tempo,quando ho letto questo post,a dir la verità io ero come quei bambini,giocavo sempre con i maschi,e mi ricordo alle medie ogni santo lunedi prendevo una nota dal professore di tecnica..mi sa che glis tavo antipatica,però,mi divertivo,e ogni volta che arrivava la pagella mamma mia..la solita manfrina per me era una sola,"signora sua figlia e intelligente,ma nn si applica"..però mi divertivo facendo casino..

EEYORE22 ha detto...

mamma mia Mamigà sono toranta indietro nel tempo,quando ho letto questo post,a dir la verità io ero come quei bambini,giocavo sempre con i maschi,e mi ricordo alle medie ogni santo lunedi prendevo una nota dal professore di tecnica..mi sa che glis tavo antipatica,però,mi divertivo,e ogni volta che arrivava la pagella mamma mia..la solita manfrina per me era una sola,"signora sua figlia e intelligente,ma nn si applica"..però mi divertivo facendo casino..

fiocco72 ha detto...

Mamma di due figli maschi all'appello!!! Ho due figli come sai, uno l'esatto opposto dell'altro, il grande calmo, tranquillo, studioso, non mi ha mai dato problemi  ed il piccolo, un pò come il Power vivace molto vivace, ed infatti è la mia disperazione, il voto in condotta che a uno alza la media, all'altro l'abbassa...Ma non importa quello che facciamo noi mamme, ognuna di noi ha il suo carattere....Voglio solo spezzare una lancia in favore dei maschi, spesso e volentieri quando ci si mettono alcune bambine sono anche più scatenate di loro!!

fiocco72 ha detto...

Mamma di due figli maschi all'appello!!! Ho due figli come sai, uno l'esatto opposto dell'altro, il grande calmo, tranquillo, studioso, non mi ha mai dato problemi  ed il piccolo, un pò come il Power vivace molto vivace, ed infatti è la mia disperazione, il voto in condotta che a uno alza la media, all'altro l'abbassa...Ma non importa quello che facciamo noi mamme, ognuna di noi ha il suo carattere....Voglio solo spezzare una lancia in favore dei maschi, spesso e volentieri quando ci si mettono alcune bambine sono anche più scatenate di loro!!

fiocco72 ha detto...

Mamma di due figli maschi all'appello!!! Ho due figli come sai, uno l'esatto opposto dell'altro, il grande calmo, tranquillo, studioso, non mi ha mai dato problemi  ed il piccolo, un pò come il Power vivace molto vivace, ed infatti è la mia disperazione, il voto in condotta che a uno alza la media, all'altro l'abbassa...Ma non importa quello che facciamo noi mamme, ognuna di noi ha il suo carattere....Voglio solo spezzare una lancia in favore dei maschi, spesso e volentieri quando ci si mettono alcune bambine sono anche più scatenate di loro!!

Mamiga ha detto...

@Roberta: di S. e M. non ho più saputo nulla. C. si è fatto prete ed è morto dieci anni fa, e questo l'ho appena saputo con dispiacere.

Mamiga ha detto...

@Roberta: di S. e M. non ho più saputo nulla. C. si è fatto prete ed è morto dieci anni fa, e questo l'ho appena saputo con dispiacere.

Mamiga ha detto...

@Roberta: di S. e M. non ho più saputo nulla. C. si è fatto prete ed è morto dieci anni fa, e questo l'ho appena saputo con dispiacere.

ziacris ha detto...

Non ti preoccupare, sono così anche le bimbe. io vedo la Tata e le sue amiche, prese singolarmente sono degli angeli, le metti assieme...il diavolo scappa! e per lascuola sarà meglio cheti poni il problema quando verraà, non adesso. non fare l'erroreche ho fatto io con la Tata, dicendole chedeve imparare perchè quando va ascuola....e via di questo pazzo,; ha passato un periodo in cui era terrorizzata da questa prospettiva, per lei era un grosso problema e continuava a dire che quando lei avrà finito la matern, tornerà al nido....quindi non ti proeccupare ogni cosa suo tmepo

ziacris ha detto...

Non ti preoccupare, sono così anche le bimbe. io vedo la Tata e le sue amiche, prese singolarmente sono degli angeli, le metti assieme...il diavolo scappa! e per lascuola sarà meglio cheti poni il problema quando verraà, non adesso. non fare l'erroreche ho fatto io con la Tata, dicendole chedeve imparare perchè quando va ascuola....e via di questo pazzo,; ha passato un periodo in cui era terrorizzata da questa prospettiva, per lei era un grosso problema e continuava a dire che quando lei avrà finito la matern, tornerà al nido....quindi non ti proeccupare ogni cosa suo tmepo

ziacris ha detto...

Non ti preoccupare, sono così anche le bimbe. io vedo la Tata e le sue amiche, prese singolarmente sono degli angeli, le metti assieme...il diavolo scappa! e per lascuola sarà meglio cheti poni il problema quando verraà, non adesso. non fare l'erroreche ho fatto io con la Tata, dicendole chedeve imparare perchè quando va ascuola....e via di questo pazzo,; ha passato un periodo in cui era terrorizzata da questa prospettiva, per lei era un grosso problema e continuava a dire che quando lei avrà finito la matern, tornerà al nido....quindi non ti proeccupare ogni cosa suo tmepo