background verde

sabato 17 aprile 2010

Piccoli Power crescono


Andare a prendere il Power e vederlo uscire dall'aula col muso non è una novità, succede che litighi con qualcuno, o che la maestra lo sgridi, o che non gli sia piaciuta la merenda o che so io.
Non è mai successo però che tenga il muso tutto il pomeriggio, e nonostante cerchi di capire cosa lo tenga così immusonito in svariati modi non riesca a cavarne un ragno dal buco. Ho anche pensato che stesse male, è già successo, il muso che si porta dietro l'otite, la febbre, lo sfogo di orticaria, la mancata cacca o cose del genere. Controllo, tutto in regola.
Se poi salta anche la cena tirandomi scema per mezz'ora sul non voler mangiare i bastoncini di pesce che solitamente divora, e se ne va a letto autopunendosi frignando per soli tre secondi, allora permettetemi che Mamigà stia un tantino sul chi vive. Anzi, si alambicchi per un po' mentre lava i piatti perchè santo cielo, è mio figlio, se non lo conosco io chi lo deve conoscere, la soluzione al dilemma devo trovarla.
E la trovo.
Arriva Papigà nel frattempo, lo porta giù con una scusa, e arriva la risposta.


-Power, qualcuno all'asilo ti ha detto qualcosa che ti ha fatto stare male vero?

Ecco la verità. Il Power è grande e grosso, ma non farebbe del male nemmeno a una mosca. Peccato che ci siano bambini, che per carità non è colpa loro se sono fatti così, che di malizia ne hanno da vendere, e che se devono prendere in giro qualcuno come fanno normalmente i bambini trovano nel Power il bersaglio più facile. E c'è poco da addestrare il Power a difendersi, a dargli spiegazioni, a invitarlo ad andare dalla maestra quando succedono cose del genere, nonostante tutto il Power ci soffre, ci soffre nell'intimo, e per fortuna quando riesce a buttar fuori quello che realmente lo fa star male torna il Power di prima, gioioso, scherzoso, leggero. Come ha fatto stasera.
Però mi rode. Mi rode da morire che sia sempre lo stesso bambino a prenderlo in giro per lo stesso identico motivo: il Power è grande e grosso mentre lui è piccolo e secco, ed evidentemente per questo bambino essere grandi e grossi è un motivo per essere presi in giro. Il guaio è che il Power da peso a questo bimbo, perchè è quello che dice le parolacce, le parolacce che fanno sempre ridere tutti mentre la mamma del Power non ride mai quando saltano fuori. Parolacce che questo bimbo sente in casa, perchè conosco i genitori, so che il papà non si tiene davanti ai bimbi nemmeno quando sono degli altri e si trovano in compagnia. L'ho sentito.
Prendere provvedimenti? Non so, credo che settimana prossima una chiacchierata con la maestra sarà il caso di farla. Io non sono solita immischiarmi nelle cose tra bimbi, ma visto che non è la prima volta che mi salta all'orecchio una cosa del genere e sempre per colpa (si fa per dire) dello stesso bambino, è il caso di chiarire.

Per quello che poi mi è passato per la testa in qualità di mamma-gattaccia è meglio sorvolare o splinder mi blocca l'account.


11 commenti:

ziacris ha detto...

Fai bene ad andare a parlare con la mestra, non è giusto nei confrotni di Power che lui debba sempre soccombere, che questo bambino non torvi mai chi gli vende i formaggi. Non capisco il perchè debbano sempre porgere l'altra guancia. io ho avuto lafiglia ed ora la nipote che hanno smepre porto l'altra guancia, ma io ora mi sono stancata, quando la Tata ha torto si becca la sgridata,ma quando viene sopraffata da sempre quel paio di bambini e fra questi anche la sua amica, mi rivolto io come una serpe

ziacris ha detto...

Fai bene ad andare a parlare con la mestra, non è giusto nei confrotni di Power che lui debba sempre soccombere, che questo bambino non torvi mai chi gli vende i formaggi. Non capisco il perchè debbano sempre porgere l'altra guancia. io ho avuto lafiglia ed ora la nipote che hanno smepre porto l'altra guancia, ma io ora mi sono stancata, quando la Tata ha torto si becca la sgridata,ma quando viene sopraffata da sempre quel paio di bambini e fra questi anche la sua amica, mi rivolto io come una serpe

Mamiga ha detto...

@ziacris: Non si tratta di porgere l'altra guancia, ma di trovare pian piano il modo di reagire correttamente alle provocazioni, senza doverci soffrire così. Al bambino in questione poi ci pensino i relativi genitori, io desidero che mio figlio impari pian piano che le parole degli altri non sono oro colato, e non si lasci ferire così tanto da parole sciocche dette da un bambino, scusate, a mio parere sciocco. Tirato su da genitori sciocchi. Non mi ritengo migliore di altre persone, sia chiaro, ma in casa mia la presa in giro è sempre stata usata come gioco fine a sè stesso, MAI come arma da taglio. E mio figlio per natura è un buono, anche troppo, e per certi versi a volte questa qualità gli si rivolta contro. Fosse capitato a me, non trent'anni fa ma adesso, porcamiseria un bel formaggio glie l'avrei recapitato di persona, ma è l'esperienza che mi ha incattivita

Mamiga ha detto...

@ziacris: Non si tratta di porgere l'altra guancia, ma di trovare pian piano il modo di reagire correttamente alle provocazioni, senza doverci soffrire così. Al bambino in questione poi ci pensino i relativi genitori, io desidero che mio figlio impari pian piano che le parole degli altri non sono oro colato, e non si lasci ferire così tanto da parole sciocche dette da un bambino, scusate, a mio parere sciocco. Tirato su da genitori sciocchi. Non mi ritengo migliore di altre persone, sia chiaro, ma in casa mia la presa in giro è sempre stata usata come gioco fine a sè stesso, MAI come arma da taglio. E mio figlio per natura è un buono, anche troppo, e per certi versi a volte questa qualità gli si rivolta contro. Fosse capitato a me, non trent'anni fa ma adesso, porcamiseria un bel formaggio glie l'avrei recapitato di persona, ma è l'esperienza che mi ha incattivita

utente anonimo ha detto...

Sei la terza persona che lo sa.... Naturalmente il nostro amico che ci ha fatto da tramite e la mia amica, mamma di due compagni di scuola di Ga e Mi....La terza a saperlo non potevi che essere tu, perchè in queste poche settimane, (anche prima però) mi sono proprio affezionata a te... e questo è un discorso che non può che essere tuo!!!!Abbiamo un micino, maschio, bianco e nero.... un mese circa.... Adesso è qui che perlustra la casa, ha già trovato accogliente la camera dei bambini, ha già fatto la pipì nella cassettina e gioca un po' con i piedi lunghi di Ga....Appena riesco metterò un post sul blog!!!!Lara

utente anonimo ha detto...

Sei la terza persona che lo sa.... Naturalmente il nostro amico che ci ha fatto da tramite e la mia amica, mamma di due compagni di scuola di Ga e Mi....La terza a saperlo non potevi che essere tu, perchè in queste poche settimane, (anche prima però) mi sono proprio affezionata a te... e questo è un discorso che non può che essere tuo!!!!Abbiamo un micino, maschio, bianco e nero.... un mese circa.... Adesso è qui che perlustra la casa, ha già trovato accogliente la camera dei bambini, ha già fatto la pipì nella cassettina e gioca un po' con i piedi lunghi di Ga....Appena riesco metterò un post sul blog!!!!Lara

Mamiga ha detto...

@LARA: NOOOOOOOOOOOOO... siamo contagiosiiiiii!!!!!

Mamiga ha detto...

@LARA: NOOOOOOOOOOOOO... siamo contagiosiiiiii!!!!!

utente anonimo ha detto...

no, niente contagio per me, che lesso i pesci rossi cambiando loro l'acqua. I mici? solo di stoffa, carta o peluche.Quanto al silenzio di Power, sembra tanto quello del mio settenne. Alla domanda "Che c'è", niente è la risposta d'obbligo. Magari in un torrente di lacrime.

utente anonimo ha detto...

no, niente contagio per me, che lesso i pesci rossi cambiando loro l'acqua. I mici? solo di stoffa, carta o peluche.Quanto al silenzio di Power, sembra tanto quello del mio settenne. Alla domanda "Che c'è", niente è la risposta d'obbligo. Magari in un torrente di lacrime.

calimera78 ha detto...

è questo che mi spaventa della materna.. e della scuola in generale..